Itinerari Sci e Snowboard Alpinismo - Quinseina Punta Sud (2230 m.) - Santa Elisabetta (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura Quinseina
Apertura Quinseina

INIZIO ESCURSIONE: Santa Elisabetta (1242 m.) di Colleretto Castelnuovo (TO).

ACCESSO: Per arrivare a Santa Elisabetta, prendere l'autostrada A5 Torino-Aosta, uscire ad Ivrea e proseguire per Castellamonte - Cuorgnè. A Castellamonte prendere la deviazione per Colleretto Castelnuovo e al bivio successivo seguire per Santa Elisabetta, con una strada stretta con passaggi da rally.   

DISLIVELLO: 1000 metri circa

DIFFICOLTA: BSA (Buoni sciatori e snowboarder alpinisti)

TEMPO: circa 2 ore per la salita

PERIODO CONSIGLIATO da Dicembre a Febbraio

ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo o racchette da neve

CARTOGRAFIA: IGC 1:50000 Ivrea-Biella e Bassa Valle d'Aosta

DESCRIZIONE ITINERARIO

La Quinseina è una classica delle prealpi canavesane. Con la Punta Verzel costituisce "La bella dormiente" un modo di denominare questa catena montuosa a causa del suo profilo, i cui piedi sono rappresentati proprio dalla Quinseina. E' una salita molto evidente, che si può studiare dalla pianura tra Cuorgnè e Castellamonte, arrivando da Torino.

Si parte da Santa Elisabetta, se c'è neve addirittura da più in basso, cioè dalla pista da sci servita dallo skilift. Salire attraversando la strada un paio di volte, quindi in corrispondenza dei cartelli "Via Pian del Lupo" e "Punta Quinseina" iniziare a salire e con qualche traverso portarsi verso la dorsale che separa dal versante di Frassinetto, in corrispondenza del traliccio della corrente elettrica. Da qui continuare a salire seguendo la cresta, fino al traverso sulla cresta finale e alla croce di vetta. Da qui, se le condizioni della neve lo permettono, iniziare la discesa per il canale sotto la croce, oppure seguire il percorso di salita a ritroso. Le due possibili discese si ricongiungono nella parte bassa, con l'itinerario seguito in salita.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti