Itinerari Sci e Snowboard Alpinismo - Monte Viglio (2195 m.) - Filettino (FR)

Di GIANCARLO COSTA ,

APERTURA MONTE VIGLIO
APERTURA MONTE VIGLIO

INIZIO ESCURSIONE: Filettino, loc. Pezze della Macchia (Quota 1100 m)

ACCESSO: Per arrivare a Filettino, autostrada A1 Roma-Napoli, uscita Anagni. Proseguire sulla supestrada per Fiuggi, al km 8 deviare per Piglio, continuare per Altipiani di Arcinazzo, Trevi, Filettino. Superare Filettino e continuare per Campo Staffi, e dopo 3 km circa, parcheggiare in località Valgranara ed iniziare l'escursione.

DISLIVELLO: 1100 metri circa

DIFFICOLTA: BSA (Buoni sciatori e snowboarder alpinisti)

TEMPO: 2 ore per la salita

PERIODO CONSIGLIATO da dicembre a Marzo

ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo o racchette da neve. Possono essere utili ramponi e rampant per gli sci.

CARTOGRAFIA:  SIMBRUINI - PARCO NATURALE DEI SIMBRUINI 1:25000

DESCRIZIONE ITINERARIO

Quest'itinerario propone la salita e la discesa sul Monte Viglio, la montagna più alta, 2195 metri, del parco dei Monti Simbruini. E' una vetta molto panoramica, nella zona di confine tra Lazio ed Abruzzo. La cresta finale e l'eventuale attraversamento del Gendarme, devono essere fatti con neve consolidata e ramponi di sicurezza.

Dopo aver parcheggiato sulla strada che porta da Filettino a Campo Staffi, a circa 3 km da Filettino, iniziare la salita, prima per i prati innevati e poi inoltrandosi per un fitto bosco che conduce alla cresta del Monte Viglio. Nel bosco seguire a grandi linee le indicazioni del sentiero estivo. Usciti dal bosco iniziare la salita seguendo la cresta della montagna. Aggirare un evidente costone roccioso e proseguire fino alla croce che delimita la vetta del Monte Viglio.

Per la discesa, si può seguire l'itinerario di salita, o tornando indietro, scendere per il canale che parte da un evidente colletto. Nella parte bassa in mezzo al bosco, cercare d'orientarsi per ritornare verso la strada.

La foto del lupo è di Fabrizio Giacomini.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti