Itinerari Sci e Snowboard Alpinismo - Cima delle Lose (2813 m.) - Bersezio, Valle Stura (CN)

Di GIANCARLO COSTA ,

apertura cima delle lose
apertura cima delle lose

INIZIO ESCURSIONE: Partenza degli impianti di Bersezio (Quota 1624 metri)

ACCESSO: Per arrivare a Bersezio, prendere l'autostrada Torino-Savona e uscire per Cuneo, quindi seguire le indicazioni per Cuneo e successivamente a Borgo San Dalmazzo per Valle Stura, Colle della Maddalena, Francia confine di stato. Risalire la Valle Stura, e dopo l'abitato di Bersezio, si trova l'ampio parcheggio degli'impianti sciistici, parcheggiare ed iniziare l'escursione.

DISLIVELLO: 1200 m circa

DIFFICOLTA: BSA (Buoni sciatori e snowboarder alpinisti)

TEMPO: 2-3 ore per la salita

PERIODO CONSIGLIATO da dicembre ad aprile

ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo

CARTOGRAFIA: IGC 1:50000 VALLI MAIRA GRANA STURA

Descrizione Itinerario

Quest'itinerario propone la salita alla Cima delle Lose e la discesa nel vallone di Argentera con una diagonale finale che riporta verso la base degli impianti di Bersezio, nella zona di confine della provincia di Cuneo in Piemonte con la Francia attraverso il Colle della Maddalena. E' un itinerario vario, con la partenza sulle piste, fino all'arrivo della prima seggiovia. Da qui, dove inizia il lungo pianoro dell'Andelplan, si abbandonano le piste per portarsi con una ripida salita verso un'evidente  cresta, che conduce prima alla Punta Incianao, successivamente sul primo risalto della cresta si scende per circa 40 metri per una via ferrata dedicata a don Franco Martini, quindi si contina per cresta fino alla Cima delle Lose (quota 2813 metri). La cresta e la ferrata sono un'alternativa verso la Cima delle Lose per non fare un lungo diagonale che taglia un pendio a rischio valanghe.

Da qui si scende nell'ampio vallone che porta verso Argentera ed in prossimità del Gias delle Lose s'inizia a deviare verso destra con un po' di diagonali e qualche ripido pezzo nel bosco, si arriva sulla pista di fondo che riporta al parcheggio degl'impianti.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti