Il Centro Sportivo Esercito trionfa nella Patrouille des Glaciers

Di GIANCARLO COSTA ,

Antonioli Boscacci Eydallin trionfano alla Patrouille des Glaciers (foto ansa)
Antonioli Boscacci Eydallin trionfano alla Patrouille des Glaciers (foto ansa)

Nella gara dell’esercito svizzero vince sempre il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur. Questa l’estrema sintesi dell’odierna Patrouille des Glaciers, che quando il meteo non si mette di traverso come nell’ultima edizione, ma riesce a fare il percorso completo di 53 km e oltre 3000 metri di dislivello tra Zermatt e Verbier, vede negli ultimi anni protagonisti e vincitori gli Alpini di Courmayeur. Quest’anno la pattuglia era composta da Robert Antonioli, Matteo Eydallin e Michele Boscacci, che in 5h35’27” mettono in fila la concorrenza partita alle 2 di stanotte dalla piazza centrale di Zermatt e stabiliscono il nuovo record del percorso. Con questo successo Michele Boscacci mette il sigillo a questo biennio di Grande Course, e Matteo Eydallin fa’ il bis anche in questa gara, dopo 4 successi al Mezzalama e 3 alla Pierra Menta. S’inchinano gli svizzeri secondi con Martin Anthamatten-Rémi Bonnet-Werner Marti in 5h45’28”, terzi i franco austriaci William Bon Mardion-Jakob Herrmann-Xavier Gachet in 5h51’38”. Completano la top ten il CSE di Manfred Reichegger-Nadir Maguet-Davide Magnini quarti, Ecoeur-Steindl-Arnold quinti, Sévennec-Favre-Blanc sesti, Sert-Perillat Pessey-Equy settimi, Beccari-Stofner-Skjervheim ottavi, Pasini-Antonioli-Tiraboschi noni e Pervangher-Morelli-Minoggio decimi.

Come da pronostico il podio femminile, con Jennifer Fiechter, Axelle Mollaret e Laetitia Roux a vincere in 7h15’34” sull’azzurra Katia Tomatis in squadra con le elvetiche Séverine Pont Combe e Victoria Kreuzer 7h31’11”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti