Valanghe sulle Alpi: morti a Bardonecchia, Saint Moritz (SVI) e La Clusaz (FRA)

Di GIANCARLO COSTA ,

L'elisoccorso a Bardonecchia (foto LaStampa.it)
L'elisoccorso a Bardonecchia (foto LaStampa.it)

La tempesta di neve, pioggia e vento che ha colpito le Alpi tra Natale e Santo Stefano ha depositato una coltre bianca che ha fatto scatenare gli amanti del fuoripista. Purtroppo l'insieme di questi 3 fattori ha anche generato un pericolo forte di valanghe, 4 per la cronaca, e la gestione del rischio e la valutazione dei pendii è complicata, sia che si salga con gl'impianti che con le pelli di foca per poi scendere.

Il 26 dicembre uno sciatore francese salvato dal soccorso alpino è deceduto all’arrivo in ospedale, tre amici solo sfiorati dalla massa di neve. Erano in fuori pista. Un altro discesista ha causato il secondo distacco in una pista chiusa per pericolo, sarà denunciato. La vittima è un francese Guillaume De Talliet, 24 anni, di Annecy, le due valanghe sono cadute a Les Arnauds e al Melezet.

A Saint Moritz in Svizzera una valanga travolto due sciatori Piz Nair, causando una vittima.

In Francia nella stazione di la Clusaz, sono morti due sciatori che facevano fuoripista.

Tornando in Italia, nel Cuneese, due scialpinisti sono stati travolti a Crissolo, in Valle Po: sono stati salvati dai soccorsi.

Slavina anche a Champorcher, in Valle d’Aosta, ma lo sciatore è scampato al pericolo e se l'è cavata.

Una slavina di San Vigilio di Marebbe è scesa sulla pista “Erta”, distruggendo le reti di protezione. I Soccorsi hanno lavorato fino a tarda notte per sondare la presenza di eventuali persone.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti