Universiadi: Cina grande protagonista nelle qualifiche dello snowboard Halfpipe del Monte Bondone

Di GIANCARLO COSTA ,

UNIVERSIADE TRENTINO 2013 FREESTYLE SNOWBOARD  (foto Daniele Mosna)
UNIVERSIADE TRENTINO 2013 FREESTYLE SNOWBOARD (foto Daniele Mosna)

Sei dei nove già certi finalisti della gara di Halfpipe dello snowboard alla Winter Universiade Trentino 2013 arrivano dalla Cina. Le medaglie verranno assegnate domani martedì sulle nevi del Monte Bondone, dove questa mattina si sono svolte le prove di qualifica. I giochi per le medaglie non sono chiusi perché altre tre atlete donne e dodici maschi hanno la possibilità di tornare in corsa peri il podio superando le semifinali di domani mattina (ore 9). Le prove che valgono il titolo, invece, cominceranno alle 11 e vi prenderanno parte 6 donne e 12 maschi.

In campo femminile il dominio cinese è stato nettissimo. La 21enne Shuang Li, bronzo uscente nell'Halfpipe all'ultima Universiade, si è qualificata con 94.5 punti seguita dalle connazionali Xiujuan Xu (ventesima all'ultimo mondiale in Canada e già quinta in Coppa del Mondo) con 89.75 e Zhifeng Sun (87). Sono ancora in lizza per la semifinale Juan Sun (Cina), Misa Honda (Giappone), Carla Somaini (Svizzera), Audrey McManiman (Canada), Caroline Hoeckel (Svizzera) e Julia Piaseka (Polonia). Già eliminata l'italiana Greta Felder.

Fra i maschi, la Cina si è invece dovuta accontentare di qualifiche con piazzamenti provvisori di “rincalzo”, con Yi Hu quarto, Shiying Huang quinto e Dechao Xu sesto. Con un margine di quasi 8 punti sul secondo, il migliore è stato lo spagnolo Ruben Verges (90 punti) seguito da Jae-Won Woo (Corea del sud) e da Mal Prior (Usa). Per l'italiano Federico Ghezze, classe 1990 di Cortina d'Ampezzo, l'ammissione alla semifinale è ancora possibile, ma deve migliorare di parecchio il suo score (29.75).

Lo shaper dell'Halfpipe è Paolo Fazi. Il “mezzo tubo” del Bondone ha una lunghezza di 130 metri e si trova tra i 1.500 ed il 1.470 metri di altitudine.

Fonte Media OC Press Office

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti