Transcavallo: tutto pronto per la gara a tappe di Piancavallo

Di GIANCARLO COSTA ,

Matteo Eydallin atteso protagonista della Transcavallo (foto Selvatico)
Matteo Eydallin atteso protagonista della Transcavallo (foto Selvatico)

Mancano poche ore alla partenza della prima tappa, saranno tre le prove in programma, della 37^ edizione della Transcavallo gara di scialpinismo a squadre che si disputerà dal 14 al 16 febbraio tra le montagne venete dell’Alpago e quelle friulane di Piancavallo.
Le scarse precipitazioni nevose di questo inizio 2020 non hanno permesso al Comitato Organizzatore di mantenere il progetto originale con l’andata e ritorno da Tambre verso Piancavallo. Venerdì pomeriggio il quartier generale, inizialmente previsto a Tambre, si sposterà a Piancavallo e vi rimarrà sino a sabato mattina, quando si concluderà la seconda prova prevista.
Domenica tutto sarà come previsto, gli atleti gareggeranno tra le tracce della Val Salatis, valle iridata nel 2017. Questa ultima tappa sarà valida come prova di Coppa Italia Giovani.

Venerdì pomeriggio si partirà alle ore 16:30, un vero e proprio prologo con un dislivello positivo di 900 metri e 4 cambi di assetto. La cima Coppi della tappa sarà la vetta del Monte Tremol. La mattina successiva il via sarà dato alle ore 7, le squadre dovranno affrontare 1520 metri di dislivello positivo. Un tracciato tecnico e aereo che passerà per forcella Alta di Palantina, Mentre Tremol, Monte Colombera. L’arrivo sarà al Rifugio Arneri, sempre in territorio friulano.
Nella starting list in questo momento la squadra a favore di tutti i pronostici è quella formata dai nazionali Michele Boscacci e Matteo Eydallin, a battagliare con i due azzurri altri due italiani William Boffelli e Alex Oberbacher, tra le squadre internazionali in lizza per il podio troviamo gli austriaci Jakob Herrmann e Armin Höfl e i francesi Xavier Gachet e William Bon Mardion. Le altre coppie che dovranno battagliare per entrare nella top10 saranno: Cappelletti-Salvadori e Eccher-Gretter, poi la coppia italo-austriaca Beccari-Weisskopf quindi gli austriaci Stock-Fischer e Stranz-List, i Ceki Cupela-Hrmadko, gli Slovacchi Danko-Frano, gli svizzeri Cortesi-Pasini e i francesi Moncany-Henri.

Al femminile Laetitia Roux ritorna in Alpago in squadra con l'italiana Katia Tomatis. Al via ci sarà anche la fortissima atleta bellunese Alba De Silvestro, fresca vincitrice dell'ultima Individual Race di Coppa del Mondo disputata in Germania in coppia con Ilaria Veronese. Da segnalare la coppia iberica, andorrano-spagnola di Belles Naudi-Casanovas Cuairan.

TRANSCAVALLO CLASSIC

Da segnalare che anche quest'anno è in programma la “Transcavallo Classic", lo scialpinismo senza agonismo che seguirà le tappe della gara sotto la sapiente ala delle guide alpine messe a disposizione dall'organizzazione.

Info ed iscrizioni in segreteria Transcavallo al 3405986452 o info@transcavallo.it - www.transcavallo.it

Fonte Areaphoto

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti