Si è tenuto a Losanna il Forum dell'ISMF, la Federazione Internazionale dello Scialpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Michele Boscacci in una gara di Coppa del Mondo (foto ismf ski.org)
Michele Boscacci in una gara di Coppa del Mondo (foto ismf ski.org)

Secondo Rebecca Vernon, Vice Presidente dell'ISMF, il meeting di Losanna ha coinvolto oltre 40 partecipanti provenienti da molti paesi diversi di tutto il mondo, tra cui Russia, Canada, Austria, Andorra, Svizzera, Francia, Italia, Gran Bretagna, Spagna e Grecia, tutti con una comune passione per lo scialpinismo. Un Forum che ha riunito tutti gli attori indispensabili per la creazione di una stagione di successo sportivo internazionale, quali organizzatori, giudici e consulenti tecnici, esperti di marketing e di comunicazione, fornitori esterni e membri della ISMF.

Alcuni dei temi chiave trattati nelle presentazioni e discussioni erano norme e regolamenti di tipo organizzativo, di marketing e di anti-doping. Il tutto con l'obiettivo di migliorare il format delle gare e il loro fascino sui media, con l'obbiettivo di coinvolgere non solo quelli di settore, ma anche il grande pubblico ed i media generalisti.

Un elemento essenziale del Forum è stata la sessione tenuta da Françoise Dagouret, direttore del dipartimento di Sport libero da doping di Sportaccord, che ha dato una presentazione dettagliata del modo in cui l'ISMF e Sportaccord stanno lavorando insieme sul tema anti-doping, spiegando l'importanza del programma, il nuovo sviluppo dei passaporti biologici, sui test antidoping durante la stagione agonistica.

Al Forum erano presenti i rappresentanti della Grande Course, che rientrano in ISMF come prove Long Distance World Cup Team, i membri del comitato organizzatore Campionato del Mondo ISMF di Verbier (dal 5 al 12 febbraio 2015), gli organizzatori austriaci dell'International Youth Camp, così come le organizzazioni delle gare di Austria, Nord America, Francia e Russia.

«Il Forum, - ha detto Armando Mariotta, presidente ISMF - è un evento annuale, un'occasione molto importante, che offre l'opportunità di scambiare opinioni con tutti gli organizzatori di eventi per la prossima stagione e di informarli sui nuovi progetti della ISMF. Quest'anno, in particolare, l'idea di proporre un sistema di cronometraggio comune e progetti di media per aumentare la visibilità degli eventi sono stati più apprezzati ».

Arkadi Klepinin, Vice Presidente ISMF con delega al Marketing ha dichiarato: «I prossimi due inverni, e in particolare la stagione 2014/15, sono molto importanti per tutti noi. Dopo aver ricevuto il riconoscimento provvisorio del CIO abbiamo un sacco di lavoro da fare per migliorare la nostra immagine e la nostra visibilità all'interno del mondo degli sport invernali, in modo da integrare completamente lo scialpinismo nella famiglia olimpica. Molti nuovi concetti sono stati introdotti agli organizzatori e ai giudici durante il Forum, tra cui alcuni nuovi e aggiornati servizi di marketing. Stiamo lavorando sul programma MEDIA TV, e abbiamo deciso di unire i siti web ISMF, per migliorare il modo in cui i nostri siti funzionano, per essere in grado di offrire una gamma più ampia di servizi per federazioni, organizzatori e atleti. Abbiamo ristrutturato la visibilità ISMF in termini di eventi globali grazie al progetto multimediale di R & C, stiamo portando l'ISMF ad un livello più coerente di circuiti di gara continentali con la propria visibilità. Il risultato finale di questi sforzi combinati, speriamo possano mettere lo scialpinismo a un livello più accessibile sia per coloro che sono coinvolti nel nostro bellissimo sport, così come i media e il pubblico in generale. L'ISMF ha ancora un sacco di lavoro da fare, ma con l'aiuto delle federazioni nazionali, di organizzatori, di squadre di tecnici e atleti che lavorano tutti insieme, speriamo ci porterà al riconoscimento che questo sport merita grandemente».

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti