Split Day Aosta Valley: attesa per la sesta edizione nella valle del Gran San Bernardo

Di GIANCARLO COSTA ,

Split Day Aosta Valley con Ettore Personnettaz
Split Day Aosta Valley con Ettore Personnettaz

Ormai ci siamo, mancano pochi giorni alla sesta edizone “Split Day Aosta Valley” di sabato 14 e domenica 15 dicembre, raduno di snowboarder che con la splitboard praticano la snowboard-alpinismo, cioè salgono con le proprie gambe le montagne per poi scendere con lo snowboard. Tutto questo grazie ad un attrezzo specifico, la splitboard, cioè la tavola da snowboard che divisa in due parti (split) con l’applicazione delle pelli di foca, consente la risalita del pendio, per essere poi riassemblata in vetta e diventare uno snowboard in discesa. Ma dietro quel che è un nome di un attrezzo, c’è un mondo fatto di passione per la montagna e lo snowboard, capacità tecniche e fisiche, visto che si parla di uno sport di endurance e non solo di puro freeride, cioè discesa su neve libera, non addomesticata delle stazioni sciistiche.

Chi da 6 anni ha ideato e realizzato questa manifestazione, ed è anima e cuore della splitboard e della valle del Gran San Bernardo, è Ettore Personnettaz, Istruttore Nazionale di Snowboard, ma soprattutto appassionato dell’andar per monti con lo snowboard, cosa che lo ha portato a scrivere un libro appena uscito “Freeride e Splitboard in Valle d’Aosta - Racconti, spunti, itinerari” di cui potete leggera la presentazione e che Ettore presenterà nel pomeriggio di sabato a tutti i partecipanti al raduno. Un aperitivo fatto di racconti, filmati presentazione dei materiali e confronto tra i rider partecipanti all’evento.
“Quest’anno non manca certo la neve nella Valle del Gran San Bernardo. – dice Ettore Personnettaz – Anzi la perturbazione in arrivo da domani a sabato dovrebbe garantire un bello strato di neve fresca, da affrontare in sicurezza sotto la guida mia e di chi mi aiuterà come la Guida Alpina Patrick Raspo e i maestri di Snowboard Davide Capozzi, Alfredo Canavari, Luca Spoladore, Luca Bastia, Leonardo Patrucco e Vanessa De Vignani. Saranno una cinquantina i partecipanti al raduno, che è soprattutto occasione di incontro tra chi fa questo sport da anni, da chi ne fa una filosofia di vita e da chi si approccia magari per la prima volta al mondo dello splitboard, comunque tutti uniti dalla comune passione per la montagna e lo snowboard.”

SPLITBOARD TEST
Chi parteciperà avrà la possibilità di provare nella giornata di domenica le splitboard di alcuni tra i
migliori brand internazionali: K2, Amplid, Jones, Furberg, Comera, AMC

PRENOTAZIONE SPLITBOARD
Le tavole test saranno distribuite sino ad esaurimento disponibilità inviando una email direttamente
a Ettore (info@freeridealliance.com) fornendo i seguenti dati: sesso, altezza, peso, numero di
scarpone soft, stance goofy o regular. Il materiale in dotazione prevede tutto il necessario ad
esclusione dei bastoni telescopici.
Vi sarà comunque la possibilità di noleggiare ulteriori tavole splitboard sempre
contattando Ettore grazie alla collaborazione con il negozio SWITSHOP di Aosta.

FREERIDE SAFETY CAMP
E’ la novità dell’evento. Nel pomeriggio di sabato 14 dicembre, dalle 15:00 alle 17:00 vi sarà la possibilità di partecipare all’esclusivo Camp per imparare le nozioni base dell’autosoccorso ed esercitarsi con gli strumenti necessari (Artva, Sonda, Pala) con la Guida Alpina Patrik Raspo. Il costo sarà di 10 euro a persona.

PARTECIPAZIONE-ISCRIZIONE EVENTO
Chi intenderà partecipare dovrà comunicare sempre via email il suo livello tecnico splitboard
(beginner/intermediate/advanced) e il suo livello tecnico snowboard (1 principiante, 2 intermedio, 3
avanzato) per poter formare i gruppi specifici per l’uscita di domenica. Chi è già attrezzato deve
solamente comunicare la propria partecipazione telefonicamente o via e-mail, così come chi
intenderà partecipare solamente alla CENA, perché lo Split Day è anche e soprattutto una FESTA
per tutti!

ITINERARIO TEST DI DOMENICA
L’itinerario sarà scelto in base al livello dei rider (beginner/intermediate/advanced) per dare modo a
tutti di testare secondo le proprie capacità.

SICUREZZA
Tutti i partecipanti dovranno dotarsi del KIT di autosoccorso Artva-Pala-Sonda. Chi ne è sprovvisto dovrà contattare l’organizzazione per noleggiarlo.

PREZZI
PARTECIPAZIONE ALL’EVENTO: 20 euro con un omaggio gentilmente offerto da Levelgloves e Les Bières du Grand-Saint-Bernard.
CENA TIPICA SABATO SERA: 20 euro (obbligo di prenotazione sino ad esaurimento posti - max 50)

PROGRAMMA

SABATO 14 DICEMBRE 2019 - CAMPING PINETA DI SAINT-OYEN (AO)
15,00 FREERIDE SAFETY CAMP
17,30 Ritrovo di tutti i partecipanti e briefing materiali per assegnazione tavole test
Presentazione delle principali novità del panorama splitboard, proiezione di alcuni video e presentazione del libro “Freeride e Splitboard in Valle d’Aosta”
20,30 Cena tipica
DOMENICA 15 DICEMBRE 2019 - CAMPING PINETA DI SAINT-OYEN
9,00 Briefing e partenza vari gruppi (beginner/intermediate/advanced) per splittata nel vallone di
Flassin o altra destinazione in base alla neve e alle condizioni presenti.

Informazioni e prenotazioni entro e non oltre martedì 10 dicembre 2019:
Ettore +39 347 8203037 - info@freeridealliance.com
Pagina Facebook SPLIT DAY AOSTA VALLEY

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti