Snowboard Protest Italian Rookie Finals 2010

Di GIANCARLO COSTA ,

01 Francesco Brutto in azione foto Andrea Pompini
01 Francesco Brutto in azione foto Andrea Pompini

Domenica 28 marzo si sono svolte a San Martino di Castrozza le Protest Italian Rookie Finals, capitolo conclusivo del tour italiano dedicato agli under 18 dello snowboard freestyle. Trenta rider sono arrivati nella località trentina assieme ai loro coach per contendersi il titolo di Italian Rookie Champion 2010 assegnato al valdostano Francesco Brutto.

Francesco Brutto, con la vittoria ai Protest Italian Rookie Finals, oltre al titolo ha vinto anche un photo shooting con Entry Magazine, una video session con Board.tv oltre che un accesso ai 4Star TTR Protest World Rookie Finals 2010 di Ischgl, in Austria, l'evento di fine stagione che assegnerà il titolo di World Rookie Champion 2010.

I trenta partecipanti a San Martino di Castrozza, dai 9 ai 17 anni, già dalle 9:00 di domenica mattina sono arrivati in park accompagnati da coach e genitori. I training si sono protratti fino alle 11.30 per permettere a tutti di prendere confidenza con le strutture dello slopestyle,  appositamente costruito da Doors Snowpark per l'occasione.

Il tracciato prevedeva un primo table top con pic-nic table, down rail e launcher, 2 doppi jump dai 6 ai 14 metri, un ulteriore table top con svariate strutture da jibbing ed un wall ride conclusivo. Un set up adatto tanto ai giovanissimi quanto ai più grandi in campo e che permetteva a tutti di esprimersi al meglio delle proprie capacità. Tra i training e le qualifiche l'organizzazione ha previsto una breve pausa con merendine per prepararsi alla gara vera e propria.

Il format di gara prevedeva tre run per rider, giudicate in overall Impression lungo tutto il percorso dello slopestyle. Dopo circa due ore di gara i giudici non hanno avuto dubbi nel proclamare Francesco Brutto l'Italian Rookie Champion 2010.

Francesco Brutto ha chiuso 720 e bs Rodeo nella sua miglior run, oltre che aver dimostrato un certo bagaglio tecnico anche sui rail, box e wall ride. Sul podio della categoria rookie lo hanno seguito Antonio Ballardini al secondo posto e da Andrea Andreoli al terzo. Per la categoria grom, ovvero i nati dal 1995 in su, si è imposto Massimiliano Piffaretti seguito da Alberto Maffei e Daniel Moscardini.

Nella categoria femminile Lisa Caserotti ha guadagnato la vittoria nella categoria rookie davanti ad Arianna Cau ed a Micaela Sartori, mentre nella categoria grom il podio ha visto Consuelo Caola al primo posto, Giorgia Locatin al secondo ed Alice Fortuna al terzo.

Nei prossimi giorni saranno comunicati i rider italiani ammessi alle Protest World Rookie Finals ad Ischgl in Austria. Questo evento, di livello 4Star TTR, è riservato a pochissimi riders per ogni nazione ed assegnerà il titolo di World Rookie Champione 2010 oltre che ad altri premi incredibili: un invito alla Rookie Challenge dell'Air&Style 2010 ad Innsbruck, un photo shooting con Onboard Europe, un video shooting con Pirate Movie Production ed un Freeride Trip in Chile con pro internazionali RedBull.

Classifica Generale Protest Italian Rookie Finals 2010:

Rookie Boys
1. Francesco Brutto
2. Antonio Ballardini
3. Andrea Andreoli
4. Filippo Maquignaz
5. Edoardo Augeri
6. Alessandro Bonapace
7. Federico Beccari
8. Alessandro Spini
9. Federico Katzemberger
10. Francesco Ajolfi

Rookie Girls
1. Lisa Caserotti
2. Arianna Cau
3. Micaela Sartori
4. Rossella Monsorno

Grom Boys
1. Massimiliano Piffaretti
2. Alberto Mafei
3. Daniel Moscardini
4. Francesco Tosi
5. Federico Bonalumi
6. Omar Caola
7. Adriano Desicuestro
8. Emil Zulian
9. Davide Liberatore
10. Matteo Bonapace
11. Leonardo Ider

Grom Girls
1. Consuelo Caola
2. Giorgia Locatin
3. Alice Fortuna
4. Cindy Cofferati

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti