Ski-Alp sotto le Stelle e il Sole: all'Alpe Cialma vittorie per Francois Cazzanelli e Marina Ferrandoz - Locana (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore Francois Cazzanelli ((Foto Federico Bruna)
Il vincitore Francois Cazzanelli ((Foto Federico Bruna)

Un bella giornata di sole con un bel po’ di neve fresca ha salutato la tappa canavesa del circuito Ski-Alp sotto le Stelle e il Sole, che si è corsa di sabato pomeriggio. Il Memorial Roberto Perucca Trofeo Fernando Vallesa si è corso sul classico itinerario sci alpinistico dell'Alpe Cialma a Locana (TO), quello che porta dalla base degl’impianti del  Carrello (quota 1400 m) a Punta Cia (quota 2200 m) e ritorno. La salita è stata tracciata, con un gran lavoro degli organizzatori, seguendo il perimetro largo del plateau sommitale, dopo i primi 200 metri di dislivello sulle piste che hanno sgranato gli 81 scialpinisti. Poi traverso fino alle baite e via in doppia traccia con sorpassi a ripetizione del gruppo centrale della gara.

Gara di testa fino a Punta Cia del fondista del Centro Sportivo Esercito Daniel Yeuilla, per l’occasione prestato agli sci larghi, con il miglior tempo in salita. Ma per nulla scoraggiato piomba su di lui come un falco Francois Cazzanelli, che scende fulmineo fino all’arco del traguardo del Carrello in 40’54”, aggiudicandosi la contesa. Alle sue spalle Mattia Luboz conquista l’argento di giornata in 42’21”, seguito sul terzo gradino del podio da Andrea Basolo in 45’14”. Quarta piazza per Christian Joux in 46’25”, mentre lo “scalatore” Daniel Yeuilla termina 5° in 47’08”, seguito da Roberto Giacchetto 6° in 47’21”, Massimo Gaggino 7° in 48’29”, Alex Ducret 8° in 48’32”, Marco Susanna 9° in 48’32” ed Elvin Cavagnet 10° in 48’59”.

Nella categoria Over45 su vittoria di Luca Baiardi in 50’24” su Flavio Dalla Zanna 2° in 51’10” ee Gianni De Podestà 3° in 53’15”. Fa sua la categoria Over55 Carlo Chabod in 52’05” su Mario Bergetti 2° in 59’12” e Livio Berta 3° 1h00’24”. Nei Cadetti-Junior ennesima vittoria nel circuito di Andrea Bertolino in 52’23”, che si sta costruendo un bel futuro da sci alpinista, seguito da Laurent Merlet 2° in 58’32” ed Erik Mus 3° in 59’36”. A Giancarlo Costa la Tecnica Libera in 53’28”.

Nella gara femminile la mette giù dura fin dall’inizio Marina Ferrandoz, che conquista un buon margine in salita e si conferma in discesa, vincendo in 51’42”, su Debora Cardone seconda in 54’07”, Raffaella Miravalle terza in 54’38”, Zinaida Lupu quarta in 57’17” e Sara Berta quinta in 1h01’23”.

Al termine della gara merenda “sinoira” a buffet offerta dagli organizzatori e solita valanga di premi (tra classifiche varie ed estrazioni a sorteggio) offerti dal negozio Ski-Alp di Cuorgnè.

In allegato foto e classifiche complete.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti