Sci di fondo FIS Marathon Cup: alla Koenig Ludwig Lauf in evidenza Florian Kostner e Stephanie Santer

Di GIANCARLO COSTA ,

Florian Kostner.gif
Florian Kostner.gif

L’azzurro delle lunghe distanze chiude all’undicesimo posto a soli 7 secondi dal vincitore, il ceco Stanislav Rezac, in un gara dove le basse temperature hanno condizionato la prestazione di molti atleti. Tra le donne quinta Stephanie Santer che conserva il terzo posto nella classifica generale della FIS Marathon Cup.

Un arrivo allo sprint con il gruppo compatto. Non è la cronaca di una gara ciclistica, ma la breve descrizione degli ultimi metri della König-Ludwig-Lauf, la maratona nordica che ieri si è disputata sulle nevi tedesche di Oberammaergau, quarto appuntamento della FIS Marathon Cup 2012.

Un gruppo composto da 17 fondisti “scandinavi” con due soli stranieri presenti: l’azzurro della Val Gardena Florian Kostner e il ceco Stanislav Rezac. Ed è stato proprio quest’ultimo a spuntarla per un decimo di secondo sullo svedese Jerry Ahrlin e lasciando il terzo gradino del podio al norvegese Jorgen Aukland, con il quale condivideva il pettorale rosso di leader ex aequo della FIS Marathon Cup.

Ma è stata la colonnina di mercurio la vera protagonista (purtroppo) della domenica di sci di fondo: «Abbiamo misurato la temperatura poco prima della partenza e il nostro termometro segnava -21,5° C – commenta Corrado Vanini, tecnico dei materiali della nazionale italiana di lunghe distanze – ma più di tutto ha influito l’umidità che saliva dal corso d’acqua a fianco della partenza che ha creato non pochi problemi».

Buona la prestazione del nostro Florian Kostner che, nonostante la tecnica classica non sia la sua preferita, ben si è comportato nel gruppo dei fuggitivi, sul tracciato non troppo impegnativo di Oberammergau. «Sono rimasto nel gruppo dei migliori e puntavo a fare bene lo sprint finale – ha commentato il gardenese – ma quando negli ultimi chilometri Rezac e il gruppo degli Xtra Personel hanno aumentato il ritmo non sono riuscito a passare in testa». Kostner ha chiuso a soli 7 secondi dal vincitore, segno di uno stato di forma eccellente nella tecnica della spinta di braccia: «Anche oggi abbiamo scelto di non sciolinare».

Nei primi 30 anche il varesino Marco Cattaneo che ha chiuso al 26esimo posto ma che fino a 4 chilometri dall’arrivo era nel gruppo dei migliori: «Mi è mancato lo spunto finale quando davanti hanno iniziato a spingere – ha raccontato il Kat – ma nel complesso sono abbastanza soddisfatto». Sfortunata la prova di Simone Paredi (32esimo) che a 8 chilometri dal traguardo perde il bastoncino e non riesce più a recuperare il gruppo. Ritirato dopo pochi chilometri dal via Bruno Carrara per un principio di congelamento alla mano.

Tra le donne quinta piazza per Stephanie Santer che ha chiuso a meno di 5 minuti dalla vincitrice, la svedese Susanne Nystroem vincitrice della Marcialonga, che si riconferma leader della FIS Marathon Cup. Trasferta sfortunata per Antonella Confortola che ha chiuso all’ottavo posto ma al rientro in albergo, i medici hanno riscontrato un principio di congelamento a tre dita del piede.

Gli altri

Assenti alla Koenig Ludwig Lauf gli azzurri Fabio Santus, Sergio Bonaldi, Cristian Zorzi e Sabina Valbusa perché hanno preferito rifinire la preparazione in vista dei prossimi appuntamenti della Coppa del Mondo delle granfondo. Il fassano Zorzi si è misurato sabato nella Cortina Dobbiaco di 30 chilometri skating chiudendo ottavo, mentre Sabina Valbusa ha chiuso al secondo posto la stessa gara e vincendo la prova di domenica di 42 chilometri a tecnica classica.

Prossimo appuntamento

Domenica prossima il circuito FIS Marathon Cup mette in scena il quinto appuntamento con la francese Transjurassienne, 76 chilometri a tecnica libera. «E lì torneremo a dire la nostra» fa sapere Fabio Santus.

Koenig Ludwig Lauf

Germania-50km CT

Classifica Maschile

1. REZAC Stanislav 1973 CZE 02:16:35.5

2. AHRLIN Jerry 1978 SWE 02:16:35.6

3. AUKLAND Jorgen 1975 NOR 02:16:36.8

11. KOSTNER Florian 1979 ITA 02:16:43.5

26. CATTANEO Marco 1974 ITA 02:18:46.4

32. PAREDI Simone 1982 ITA 02:21:11.8

Classifica Femminile

1. NYSTROEM Susanne 1982 SWE 02:36:18.2

2. HANSSON Jenny 1980 SWE 02:36:22.5

3. BONER Seraina 1982 SUI 02:38:20.4

5. SANTER Stephanie 1981 ITA 02:44:06.5

8. CONFORTOLA Antonella 1975 ITA 02:48:19.8

FIS Marathon Cup 2012

Data Manifestazione nazione distanza tecnica

08.01.2012 Jizerská Padesátka CZE 50 km CT

22.01.2012 Dolomitenlauf AUT 60 km FT

29.01.2012 Marcialonga ITA 70 km CT

05.02.2012 Koenig Ludwig Lauf GER 50 km CT

12.02.2012 La Transjurassienne FRA 76 km FT

19.02.2012 Tartu Maraton EST 63 km CT

25.02.2012 Finlandia Hiihto FIN 50 km CT

04.03.2012 Vasaloppet SWE 90 km CT

11.03.2012 Engadin Skimarathon SUI 42 km FT

17.03.2012 Birkebeinerrennet NOR 54 km CT

Infowww.worldloppet.com

Fonte Ufficio Stampa COMeta PRess

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti