Robert Antonioli e Alba De Silvestro vincono la Salàt Ski Raid | Snow Passion

Robert Antonioli e Alba De Silvestro vincono la Salàt Ski Raid

Di GIANCARLO COSTA ,

Robert Antonioli vincitore Salat Ski Raid (foto Selvatico)
Robert Antonioli vincitore Salat Ski Raid (foto Selvatico)

Sabato mattina, le nevi “mondiali” della Val Salatis hanno visto la vittoria dei due azzurri dello scialpinismo Robert Antonioli e Alba De Silvestro. La partenza della 16^ edizione della Salàt Ski Raid è stata data nei pressi dell’Agriturismo di Malga Cate (Chies d’Alpago), quartier generale lo scorso febbraio dei Mondiali di scialpinismo “Alpago-Piancavallo 2017”.
Oltre un metro di neve fresca, caduto un paio di giorni prima, e temperature invernali hanno accolto i cento atleti che si sono sfidati lungo le tre salite e altrettante discese con un dislivello totale di sola salita di 1320 metri.

Una traccia tecnica e impegnativa ha messo a dura prova le gambe dei partecipanti. Robert Antonioli, atleta del Centro Sportivo Esercito, e detentore della Coppa del Mondo Overall di scialpinismo, ha subito preso il comando della gara, ma alle sue spalle il compagno di squadra Manfred Reichegger e il fortissimo skyrunner Tadei Pivk non hanno lasciato che il battistrada prendesse troppo vantaggio. Il valtellinese Antonioli, specialista delle Sprint Race, guadagnava secondi preziosi nei cambi d’assetto e lungo i tratti più impegnativi, dopo le pendenze si facevano più accentuate, ma i due inseguitori riuscivano a colmare parte del gap nei tratti più pianeggianti.
Nell’ultima salita Antonioli guadagna un buon margine e arriva al cambio d’assetto con circa un minuto di vantaggio, in discesa l’azzurro lascia correre gli sci e non commettendo errori taglia il traguardo di Malga Cate con il tempo di 1:27’58’’. Alle sue spalle Reichegger e Pivk confermano rispettivamente la seconda e terza posizione con 1:29’21’’ e 1:30’58’’. In quarta posizione di classifica Filippo Beccari mentre quinto chiude Marc Hocstaffl.

In campo femminile Alba De Silvestro ha confermato le aspettative dei pronostici andando a chiudere la propria gara con il tempo di 1:50’12’’, alle sue spalle si è classificata la cadorina Cecilia De Filippo con 1:54’43’’, mentre terza ha chiuso la friulana Dimitra Theocharis.
Tra i Master vittoria per Camillo Campestrini e Monica Sartogo. Per quanto riguarda il Campionato Veneto salgono sul gradino più alto del podio Andrea Protti e Cecilia De Filippo.
Nelle categorie giovanili la vittoria è andata a Matteo Sostizzo tra i Cadetti, a Mattia Tanara e a Giorgia Felicetti tra gli Junior. Nella categoria Espoir vittoria per Fabio Pettinà e Alba De Silvestro.

Fonte Areaphoto

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti