Pronti al via della 30a edizione della Transcavallo - Tambre, Alpago (BL)

Di GIANCARLO COSTA ,

Eydallin e Reichegger in una precedente edizione dela Transcavallo
Eydallin e Reichegger in una precedente edizione dela Transcavallo

Tutto pronto per la 30^ Transcavallo. Il Comitato Organizzatore è in attesa di vedere l'evolversi della prossima perturbazione. Oltre alla gara a tappe in Alpago si correrà la prova di Coppa Italia - Trofeo Scarpa riservato alle categorie giovanili. Le iscrizioni chiuderanno domani alle ore 12.

I percorsi della 30^ edizione della Transcavallo in programma per il prossimo weekend, sono tracciati e definiti già da alcuni giorni, è solo la perturbazione prevista nelle prossime ore a lasciare qualche dubbio sulla fattibilità dei tracciati originali.

Vittorio Romor, presidente dello sci club Dolomiti ski-alp è però convinto che gli apporti nevosi previsti non siano così significativi. «Per il momento tutto è confermato - ha detto Romor - le previsioni meteo non annunciano grosse nevicate, abbiamo comunque pronti anche i tracciati di riserva nel caso che in quota nevichi abbondantemente. In queste ore cercheremo di capire l'evolversi della situazione, da quello che dicono le previsioni dovrebbero cadere dai 10 ai 15 centimetri di neve fresca. In questa misura, se non arriva il vento, non ci saranno grossi problemi a far disputare le gare lungo i percorsi originali».

Per quanto riguarda il programma della gara venerdì pomeriggio dalle ore 15 inizierà l'accreditamento degli atleti e il ritiro pettorali, mentre alle 18.30 ci sarà il briefing relativo alla prima tappa.

Sabato mattina la partenza della gara Senior è prevista per le ore 9 a Col Indes, i primi concorrenti arriveranno circa dopo due ore, alle 11. Sempre alle 18.30 è previsto il briefing tecnico della tappa di domenica che partirà dal Col Indes alle ore 9.

La Transcavallo oltre a essere prova di Coppa Italia - Trofeo Scarpa per i giovani assegnerà il Campionato Veneto a squadre per i senior e quello individuale per le categorie Junior e Cadetti.

Il Comitato Organizzatore sin dal 2004, quando si è disputata la prima prova di Coppa del Mondo, prepara dei tracciati di gara spettacolari e molto tecnici seguendo le logiche moderne delle gare di scialpinismo, ma le attenzioni alla gara non finiscono con la preparazione del percorso. «Da sempre - ha concluso Romor - abbiamo voluto tenere il premi della Transcavallo più alti rispetto alla media, basti pensare che il montepremi supera i diecimila euro. Sappiamo che il risultato della manifestazione è dato dalla partecipazione degli atleti non professionisti, infatti, non a caso cerchiamo di dare dei servizi importanti come gadget e pranzi contenendo al minimo i costi dell'iscrizione. Siamo altrettanto consapevoli che i valore della gara è dato anche dai nomi scritti nell'albo d'oro!»

Domani mattina alle ore 12 si chiuderanno le iscrizioni per quanto riguarda le categorie senior mentre i giovani potranno perfezionare le iscrizioni sino a sabato mattina.

Per maggiori informazioni e per iscriversi è attivo il sito www.transcavallo.it.

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti