Primi test sulla neve per Team Robinson Trentino in Val di Fiemme

Di GIANCARLO COSTA ,

Team Robinson al Passo Rolle (foto newspower)
Team Robinson al Passo Rolle (foto newspower)

Difficile pianificare la stagione alle porte con questa situazione determinata dal Covid-19, nel frattempo però il Team Robinson Trentino nel weekend dal 16 al 18 ottobre ha radunato i propri atleti per un secondo Camp, insieme ai partecipanti della Double Poling Academy in Val di Fiemme.
Tre giornate intense, con fulcro a Predazzo all’Hotel Bellaria e con due importanti servizi apparsi sul TG3 regionale sabato 17 e su TG Sport di RAI 2 martedì 20, davvero una bella promozione per lo sci di fondo e che va a gratificare il lavoro dello staff del Team Robinson Trentino. Sono state giornate particolari, anche perchè tutti i partecipanti hanno giustamente rispettato le norme anti Covid con distanziamento sociale e uso di mascherine.
Nell’intenso fine settimana gli allenatori Loris Frasnelli e Sergio Piller hanno sottoposto a un duro lavoro di preparazione dal primo all’ultimo dei presenti. Ai due tecnici si è aggregato anche Sepp Chenetti con importanti test in palestra e sugli skiroll, oltre al dietista (ma anche fondista e skiroller) Stefano Detassis, esperto in nutrizione sportiva, il quale con un intervento molto apprezzato e con due ore di full immersion ha affrontato un argomento molto stimolante e che ha creato parecchio interesse, non solo fra i partecipanti alla Double Poling Academy ma anche fra gli atleti.

Sabato mattina sveglia di buon’ora, come compete agli sportivi attivi, e subito trasferimento a Passo Rolle per la prima sciata di stagione, davvero una bella sorpresa resa possibile grazie alla Scuola Alpina della GdF, ai finanzieri del distaccamento di Passo Rolle e al Consorzio impianti Primiero San Martino di Castrozza Passo Rolle. Un breve anello di 1,5 km di neve naturale, inaspettata per la metà di ottobre...
Lavoro davvero sodo da parte dei tecnici, Piller con gli atleti del Team, Frasnelli con quelli della Academy, e il team manager Bruno Debertolis a riprendere gli allenamenti con le immagini poi visionate nel pomeriggio.
Sempre nel pomeriggio si è svolta una sezione dedicata ad un aspetto talvolta sottovalutato, ma decisamente utile non solo agli amatori ma anche ai “pro”: la stimolazione della propriocettiva spazio temporale tramite esercizi specifici di preatletismo a secco.
Sabato sera intervento particolarmente seguito di Stefano Girardi dell’azienda Lab4Ski, con approfondimenti nel fantastico mondo della fisiologia dello sci in quanto attrezzo, che ha coinvolto i partecipanti rendendoli consapevoli del fatto che, sotto i piedi, non c'è un semplice pezzo di materiale inerte bensì un concentrato di studi per rendere più performanti e piacevoli le sciate.

Domenica mattina frizzantina... dedicata allo skiroll con salita al Passo Manghen, atleti del team con partenza da Predazzo, discesa verso Molina di Fiemme e salita all’insegna di lavori intensi specifici di soglia, e per la Academy da località Piazzol, appena sopra Molina, 16 km di salita tutti d’un fiato con le ammiraglie ad assistere tutti, indistintamente, a prescindere dai colori societari. Infatti erano presenti anche partecipanti di altre società che hanno voluto condividere la speciale giornata di sport e amicizia.
Gruppo rafforzato da diversi "giornalieri" coadiuvati da Carmine Tomio il quale, assieme all’agenzia “Running and More”, ha organizzato un tipico (e apprezzatissimo!) pasto a base di polenta e spezzatino al Rifugio Manghen, gradito da tutti viste le temperature invernali e la bianca coltre di neve che ha fatto da cornice ai partecipanti per gli ultimi 6-7 km di scalata.
Poi domenica il commiato, con l’auspicio che si torni a gareggiare al più presto.

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti