Alla polacca Justyna Kowalczyck l'oro nella 10km classica di Sochi. Lontane le italiane Marina Piller ed Elisa Brocard

Di GIANCARLO COSTA ,

Justyna Kowalczyck conquista il suo secondo oro olimpico vincendo la 10km a tecnica classica di Sochi. Raddoppia così l'oro nella 30km di Vancouver e lo fa con la sicurezza di essere sempre la migliore nella tecnica classica. Il suo tempo finale è di 28'17"8, 18"4 secondi meglio della medaglia d'argento Charlotte Kalla e 28"3 prima del bronzo Therese Johaug. Gara secondo pronostico, anche se la norvegese Marit Bjoergen che finisce 5a è di per se già una notizia. Il solleone di Sochi porta le temperature a livello decisamente primaverile, intorno ai 12°.

Gara interlocutoria per le due azzurre al via. Marina Piller si piazza 31sima ("E' stata una gara dura soprattutto per il caldo, ma non era questa la mia gara, punto alla 30 km"), mentre Elisa Brocard è 40sima. La prossima gara del programma femminile è prevista sabato 15 febbraio con la staffetta alla quale prenderanno parte Elisa Brocard, Virginia De Martin, Marina Piller e Ilaria Debertolis, anche se lo staff tecnico deciderà soltanto venerdì in quale ordine schierare il quartetto.  Venerdì 14 febbraio spazio invece alla 15 km TC maschile con Fabio Pasini, Dietmar Noeckler, Mattia Pellegrin e Francesco De Fabiani.

Ordine d'arrivo 10 km C femminile Sochi (Rus):

1 KOWALCZYK Justyna POL 28:17.8

2 KALLA Charlotte SWE +18.4

3 JOHAUG Therese NOR +28.3

4 SAARINEN Aika Kaisa FIN +30.3

5 BJOERGEN Marit NOR +33.4

6 BOEHLER Stefanie GER +46.5

7 ZHUKOVA Natalia RUS +57.7

8 NISKANEN Kerttu FIN +58.9

9 WENG Heidi NOR +1:10.4

10 LAHTEENMAKI Krista FIN +1:18.2

31 PILLER Marina ITA +2:04.8

40 BROCARD Elisa ITA +3:10.2

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti