Orient Express nell’HP di Secret Garden con le vittorie della cinese Liu e del giapponese Hirano

Di GIANCARLO COSTA ,

Ayumu Hirano vincitore dell'Half Pipe in Cina (foto fissnowboard)
Ayumu Hirano vincitore dell'Half Pipe in Cina (foto fissnowboard)

Sempre più importante l’impatto dei “pipe riders” orientali sulla Coppa del Mondo di Half Pipe. Nella prova di Secret Garden in Cina, vittorie di Jiayu Liu al femminile e di Ayumu Hirano, al maschile, che con questo risultato mettono un’ipoteca importante sulla conquista della sfera di cristallo e si presentano con le carte in regole per conquistare una medaglia alle Olimpiadi coreane.

La cinese Liu ha vinto con il punteggio di 92.75 seguita sul podio dalla giapponese Sena Tomita 2a con 87.00, terza la bi-campionessa mondiale Xuetong Cai con 82.25.

Nella gara maschile si sta assistendo ad un dominio assoluto di un fuoriclasse, il giapponese Ayumu Hirano, argento olimpico a Sochi e recente vincitore dell’HP di Copper Mountain negli USA. Hirano si aggiudica questa gara con il punteggio di 97.75, frutto di un’uscita spaziale per altezza in backside method, seguito da rotazioni incredibili per precisione e ampiezza: frontside double cork 1440, cab double cork 1080, frontside 1260 e back-to-back 900. Dopo una run di questo tipo gli altri gareggiavano per il secondo posto, andato comunque ai rappresentatnti del Sol Levante, con Raibu Katayma 2° in 90.75 e Yuto Totsuka 3° in 90.50.

Prossimo appuntamento in gennaio negli USA a Snowmass, con una prova di Half Pipe e una di Slope Style.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti