Notturne Scialpinismo - King of the Hill - Frabosa Soprana (CN)

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo della seggiovia e arrivo del King of the Hill di Frabosa
L'arrivo della seggiovia e arrivo del King of the Hill di Frabosa

Per la seconda edizione di questa scalata notturna, da Frabosa alla cima del Monte Moro per 800 metri di dislivello, è stata coniata una definizione originale: "King of the Hill". Non è la famosa gara di freeride dell'Alaska, bensì una gara di sola salita, ripida nella prima parte e con lunghi tornanti nella seconda parte, che fa parte del circuito delle gare di Coppa Piemonte di scialpinismo.

Da "King of the Hill" è stata anche la discesa notturna in fuoripista, con 70 cm di neve fresca caduta nella notte precedente. Mai sazi questi scialpinisti.

Mai sazio di vittorie è stato Alain Seletto, che dopo un infortunio al pollice della mano ad inizio stagione, ora è in recupero di condizione ed ha vinto in scioltezza questa gara. Reduce dalle tante vittorie nella passata stagione, e da un'estate di gare in bici in cui ha vinto 24 competizioni, ora inizia la stagione delle gare che ha ovviamente il culmine, per lui che vive a Cervinia, nel trofeo Mezzalama di fine aprile.

Detto di Seletto, vincitore con il tempo di 34'49", complimenti anche a Fulvio Fazio, secondo in 35'37", seguito da Diego Fiorito 3° in 37'00", Diego Mamino 4° in 37'03" e Roberto Mauro 5° in 37'10".

Questo per la Tecnica Classica, mentre nella Tecnica Libera, che da questa stagione prevede sci da fondo e/o snowboard vittoria di Giulio Baudino in 39'30" su Tommaso Vigna (2° 39'34"), Giacomo Baravalle (3° 41'26"), Giancarlo Costa (4° 41'35") e Luca Curti (41'40").

La gara femminile ha visto prevalere Sonia Balbis su Barbara Moriondo e Maria Orlando, tre ragazze della provincia di Cuneo, che gareggiano con buoni risultati sia nello scialpinismo, sia in estate nello skyrunning e corsa in montagna.

A breve la classifica completa.

Download

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti