Nissan Mystic Xperience - Gressoney La Triniteè (AO) 19-21 febbraio 2010

Di GIANCARLO COSTA ,

Nissan_Mystic_freeride_(foto_Umberto_Zappa_www.duzimage.com).png
Nissan_Mystic_freeride_(foto_Umberto_Zappa_www.duzimage.com).png

Jeremie Heitz (SUI). Ski man, Anna Kankevich (RUS), ski woman, Francesco Fersuoch (ITA); snowboard man e Kaisa Harkonen (FIN), snowboard woman, sono i vincitori della quarta edizione del Nissan Mystic Xperience Monterosa Ski (Italy).

Dopo una settimana di tempo variabile, con nuove precipitazioni nevose, vento e sole che continuavano a variare le condizioni del manto nevoso sui versanti scelti per la competizione, un sole ha scaldato i rider durante i due giorni di gara a Gressoney, Monterosa Ski. Oltre 120 riders da 20 Nazioni, si sono presentati in partenza sabato per la discesa di qualifica. Il livello si è subito dimostrato molto alto. I riders hanno tenuto congelati sulla parete gli occhi di centinaia di spettatori che sciavano sulle piste tra Gressoney e Champoluc.

Per i giudici, sotto la supervisione di Cyril Neri, certificatore del Freeride World Tour, è stato impegnativo giudicarli tutti e definire i migliori 40 che si sono guadagnati un posto nella finale del giorno successivo. Domenica mattina tutti i riders si sono presentati di fronte a Sant Anna, a Gressoney. Anche i riders non qualificati si sono uniti i propri amici e alla grande atmosfera che si è creata sulle montagne del Monterosa Ski.

Dopo un lungo avvicinamento a piedi i concorrenti sono arrivati in vetta. La neve era molto vario, da tecnico e ripido in passaggi rocciosi o spazi aperti e stretti canali. Il versante scelto era sicuramente molto impegnativo e reso ancora più insidioso dalla condizione di neve. Ma i concorrenti hanno subito dimostrato la propria classe alzando il livello già dimostrato il giorno prima.

Gli snowboarder uomini hanno dato il via. L'italiano Francesco Fersuoch disegna una linea con un ritmo pulito e sempre controllato anche nelle sezioni più ripide, aggiudicandosi così il primo posto nella sua categoria. Berny Stoll (GER) e Cathomas Stefan (SUI) sono arrivati rispettivamente secondo e terzo. E' stata poi la volta delle Snowboard donne che hanno aggredito la montagna con grande stile. La migliore è stata Kalsa Harkonen, mentre Aasen Vivian (NOR) e Hollsten Mikaela (FIN), sono arrivate seconda e terza rispettivamente.

Anna Khankevich (RUS) vince invece la categoria Sci Donne con una bella linea, veloce e sempre in controllo. Fischer Hanna (AUS) e Slinning Anne May (NOR) sono arrivate rispettivamente seconda e terza.

Il grande show degli uomini sci è arrivato per ultimo ma il numeroso pubblico che si era fermato alla base del versante del Sant'Anna è rimasto senza fiato nel vedere lo stile di Jeremie Heitz (SUI) che ha scelto una linea originale, ripida con più punti tecnici gestiti con grande controllo per finire con una salto di oltre 15 metri dall'ultima barra di rocce. I giudici lo premiano con il primo posto. Meraviglioso anche il secondo posto di Joonas Karhumaa (FIN) che fin dalle prime curve si esprime grande aggressività e controllo sui suoi Telemark. Terzo posto per Richard Amacher (SUI).

Si conclude con un grande successo il Nissan MysticXperience 2010, come un'altra grande esperienza per tutti i riders e spettatori che si sono riuniti sulle nevi del Monterosa Ski.

Comunicato Ufficio Stampa 3d'esign Communication

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti