Nella prima di Coppa del mondo a Ruka Federico Pellegrino 9° e Lucia Scardoni settima

Di GIANCARLO COSTA ,

Lucia Scardoni Federico Pellegrino e Greta Laurent (foto fisi)
Lucia Scardoni Federico Pellegrino e Greta Laurent (foto fisi)

Si fermano in semifinale Federico Pellegrino e Lucia Scardoni nella prima gara sprint in tecnica classica della stagione di Coppa del mondo. A Ruka il vicecampione olimpico ha lottato fino all'ultima curva per rientrare nel gruppo di testa, poi si è arreso quando ha capito che non sarebbe più riuscito ad agganciare i primi chiudendo al quinto posto nella sua batteria vinta da Johannes Klaebo davanti ad Alexander Bolshunov. L'ordine si è poi invertito in finale, con il russo che con una volata strepitosa ha battuto il norvegese, distrattosi nei pressi del traguardo, quando pensava di avere ormai piegato la resistenza degli avversari. Terzo l'altro norvegese Eirik Brandsdal. Il piazzamento finale di Pellegrino è stato il nono posto.

Ha mancato di pochissimo la sua prima finale in carriera, invece, Lucia Scardoni, non riuscendo a ripetere la strepitosa rimonta che le aveva consentito di vincere la propria batteria nei quarti. La veneta ha provato lo scatto in salita, poi non ha avuto più la benzina per scavalcare nel rettilineo finale le due atlete che la precedevano, la finlandese Krista Parmakoski e la svedese Maja Dahlqvist. Il terzo posto non è bastato per il ripescaggio perché nella prima semifinale sono stati realizzati tempi più bassi, ma le ha consentito di chiudere la prova in settima posizione, miglior risultato in carriera. La finale è poi stata vinta dalla russa Yulia Belorukova davanti alle svedesi Maja Dahlqvist e Ida Ingemarsdotter.

Era andata fuori ai quarti, invece, l'altra italiana che aveva superato le qualificazioni, Greta Laurent, che dopo aver condotto alla perfezione la propria batteria ha perso energie e, dopo essere stata scavalcata dalla svedese Moa Lundgren, al fotofinish è stata beffata anche dall'altra svedese Anna Dyvik. Non erano arrivati tra i primi trenta nella gara maschile gli altri due italiani in gara a Ruka: Maicol Rastelli si è classificato 36° a 10"99 da Klaebo e a 1"20 dalla qualificazione, poco più lontano Francesco De Fabiani, 38° a 11"20.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti