Nasce la Coppa Alpi Orobiche. “Mario Merelli c’è”, “Timogno Ski Raid”, e “Trofeo Parravicini”, tre manifestazioni di scialpinismo si uniscono per lavorare in sinergia.

Di GIANCARLO COSTA ,

Presentazione Alpi Orobiche
Presentazione Alpi Orobiche

Il panorama nazionale delle manifestazioni di scialpinismo si allarga con la nascita della Coppa Alpi Orobiche, un circuito importante che ha al suo interno la storia dello scialpinismo italiano, il Trofeo Parravicini. Le altre due competizioni inserite nel programma del circuito bergamasco sono il Trofeo Mario Merelli in programma a Lizzola il 6 gennaio e la Timogno Ski Raid di Gromo che si correrà il 1 marzo. Il Trofeo Parravicini chiuderà la stagione della Coppa il 19 aprile.

Il circuito, nato sotto l’effige della Fisi (Federazione Sport Invernali), viene presentato venerdì 24 ottobre (ore 20.30) al Palamonti di Bergamo in occasione della serata “a fil di cielo. Viaggio nello scialpinismo, La Grande Course.” Durante la presentazione Silvano Gadin, amico da sempre del Trofeo Parravicini, commenterà i filmati della Grande Course, al termine di questa introduzione si entrerà nel vivo della Coppa Alpi Orobiche con la presentazione della tre gare inserite nel programma.

La gara di Lizzola in programma il 6 gennaio è dedicata al forte alpinista Mario Merelli che ha lasciato bellissimi ricordi nel cuore e nella mente di tanti alpinisti e scialpinisti. La Timogno Ski Raid del primo marzo è organizzata nella culla di tanti campioni dello scialpinismo con gli sci stretti. La Coppa si chiuderà il 19 aprile a Carona (Rifugio Calvi) in occasione della 66^ edizione del Trofeo Parravicini.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti