Monte Rosa Ski Raid: a Macugnaga Damiano Lenzi-Matteo Eydallin Campioni Italiani di scialpinismo a squadre, a Elena Nicolini-Laura Besseghini la gara femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile Monte Rosa Ski Raid (foto Marco Colleselli)
Podio maschile Monte Rosa Ski Raid (foto Marco Colleselli)

L’Alpe di Burky, poco sopra Macugnaga, ha ospitato la prima edizione della Monte Rosa Ski Raid, gara inserita nell’International Ski Tour e valida come ultima tappa del circuito di Coppa Italia Trofeo Scarpa. La manifestazione, organizzata dallo sci club Valle Anzasca, assegnava anche i titoli italiani a squadre. Il tracciato, tecnico e impegnativo, disegnato da Fabio Iacchini, sovrastato dall’immensa parete Est del Monte Rosa, aveva una lunghezza di 18,7 chilometri con 1850 metri di dislivello positivo diluito in tre salite, mentre il dislivello negativo è di 2120 metri. Una giornata primaverile, con temperature al di sopra della media del periodo, ha accompagnato le cinquanta squadre che hanno voluto firmare il foglio presenza della prima storica edizione.
La gara si è decisa nella lunga discesa finale che portava le squadre nella piazzetta di Staffa, fino a quel momento i due team in testa, Lenzi-Eydallin e Lanfranchi-Boffelli non avevano molti secondi di differenza. Nella prima salita insieme ai battistrada c’era anche la squadra formata da Michele Boscacci e Robert Antonioli che si sono staccati di alcuni minuti nelle successive salite. Dopo la terza discesa, al termine del breve tratto a piedi, Lenzi-Eydallin hanno iniziato la discesa verso Staffa con circa 10 secondi di vantaggio. Sotto al traguardo il ritardo di Lanfranchi-Boffelli si è attestato su 1’21’’. I ragazzi del Centro Sportivo Esercito hanno conquistato il titolo tricolore con il tempo di 2.01’.46’’.
Per Damiano Lenzi, originario di Ceppo Morelli, piccolo paesino a qualche chilometro da Macugnaga, doppia soddisfazione, oltre a vestire la maglia di campione italiano insieme al collega Eydallin, Lenzi ha ricevuto i complimenti dagli altri partecipanti per l’organizzazione della gara di casa.
In campo femminile la vittoria è andata alle favorite della vigilia, Elena Nicolini e Laura Besseghini, anche per loro, vittoria e titolo italiano davanti alle due sorelle valdostane Katrin e Annie Bieler. Nicolini-Besseghini hanno condotto la gara sin dalle prime fasi andando a chiudere con il tempo di 2:52’00’’, le sorelle Bieler, autrici di una bellissima prova, fermano il cronometro in 3:01’05’’. Sul gradino più basso del podio salgono Monica Sortogo e Anna Finizio con il tempo di 3:19’33’’. Molta la soddisfazione da parte dello sci club Valle Anzasca che, sostenuto dai comuni della Valle, si è avvalso della preziosa collaborazione di tutte le associazioni operanti sul territorio e ha messo sul campo i presupposti per uno sviluppo ulteriore della Rosa Ski Raid in prospettiva Coppa del Mondo!

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti