Matteo Eydallin e Francesca Martinelli vincono la quarta edizione dello Ski Alp Race Valle Aurina, Coppa Italia Scialpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

SkiAlpRace Ahrntal 2012
SkiAlpRace Ahrntal 2012

Riobianco-Valle Aurina – Il piemontese Matteo Eydallin, campione del mondo di scialpinismo 2011, si è aggiudicato la 4a edizione dello Ski Alp Race Valle Aurina di Riobianco (BZ), battendo il suo compagno di squadra del CS Esercito e neo campione europeo a squadre Manfred Reichegger, con un tempo complessivo di 1:36.43. Reichegger manca così la tripletta in casa, e, dopo aver vinto le edizioni 2009 e 2010 ed aver saltato quella dell'anno scorso per una concomitanza di Coppa del Mondo, deve accontentarsi del secondo posto con un distacco di 29 secondi. Il tracciato era parzialmente rinnovato, con una salita ed una discesa in più rispetto agli anni scorsi e leggermente modificato nella discesa finale.

Molto combattuta la 4a edizione dello Ski Alp Race in Valle Aurina (BZ), che ha visto da solo al comando fin dall'inizio un duo di lusso composto dal due volte vincitore, pluricampione del mondo ed europeo a squadre Manfred Reichegger di Selva dei Molini (BZ) e Matteo Eydallin di Sauze d'Oulx, campione del mondo 2011 e compagno di squadra di Reichegger nel CS Esercito. A seguire altri 140 atlete ed atleti provenienti da 5 nazioni, per questa gara di Coppa Italia, inserita anche nel calendario internazionale IMSF, nonché valevole per il Trofeo Alto Adige, il che è alla base della nutrita partecipazione di atleti locali.

La partenza è avvenuta a Riobianco a quota 1.370 m, dove la zona di partenza è stata completamente rinnovata rispetto alle edizioni precedenti, per non intralciare la pista di slittino fino al bivio verso la Val Mitterberg. I partecipanti sono stati accolti da temperature molto rigide intorno ai -18°C, il che garantiva condizioni neve ottimali. Nella zona di Val Mitterberg, quest'anno è stata inserita una salita ed una breve discesa, che ha reso la gara ancora più vivace degli anni scorsi.

In tre delle quattro categorie principali non c'è stata storia, dato che sia nella categoria maschile e femminile Juniores, che nella categoria Donne Senior, i vincitori hanno inflitto distacchi di diversi minuti a chi seguiva. Infatti, tra gli Junior, Mirko Ferrari vince con un vantaggio di 3.09.90, mentre la pari età Valeria Bonapace si impone sulla concorrenza con ben 7.54.60. Pur essendoci nomi importanti, anche nella categoria Seniores femminile, la vincitrice Francesca Martinelli ha fatto il vuoto dietro di se, staccando le sue inseguitrici di 8.41.90.

Più drammatica invece la gara in campo maschile senior, dove il duello interno tra i due atleti del CS Eesercito e della nazionale, Manfred Reichegger e Matteo Eydallin, si è protratto sino all'ultima discesa, dove l'atleta di Sauze d'Oulx è riuscito a staccare l'altoatesino di quanto basta per poter affrontare in solitaria l'ultima, breve salita verso il traguardo. Il distacco finale è poi risultato di 29 secondi. “Non ero tornato appagato dagli Europei di Pelvoux, che non sono andati come speravo e perciò ero molto carico e ho voluto il massimo” dichiara Matteo Eydallin al traguardo, vistosamente soddisfatto della vittoria. “Matteo è un atleta di altissimo livello e perdere in casa contro di lui pesa di meno” commenta il neo campione europeo a squadre Manfred Reichegger. Sul Monte Corno, “cima Coppi” della gara a 2.400 m, Eydallin ha scollinano una decina di secondi prima di Reichegger ed ha incrementato il suo vantaggio nel corso della lunga discesa, dove è riuscito a far valere le sue qualità di sciatore. Il terzo gradino del podio è invece andato all'aostano Dennis Brunod, staccato di 4.56.80.

Tra le donne, la valtellinese Francesca Martinelli ha condotto la gara dall'inizio alla fine, senza mai essere contrastata dalla concorrenza. “Una gara è sempre difficile, dato che si fa comunque fatica, ma per fortuna non ho dovuto fare i conti con le mie avversarie, che non ho mai visto durante la gara”, questo il commento della quarantenne vincitrice, già seconda a Riobianco nel 2010 in occasione dei Campionati Italiani individuali. Il distacco inflitto alla seconda, la trentina Orietta Calliari, è stato di 8.41.90, terza l'altoatesina Annemarie Gross, già vincitrice della prima edizione nel 2009, in ritardo di 8.54.00.

In campo giovanile, tra le cadette, ha la meglio la bellunese Laura Corazza, unica atleta al via in questa categoria, mentre tra i pari età, i trentino Omar Campestrini si impone alla grande con 7 minuti di vantaggio sugli inseguitori. Tra gli junior, successo della rendenese Valeria Bonapace e del trentino Mirko Ferrari.

Molto soddisfatto anche il presidente del comitato organizzatore, Andreas Huf, che assieme al suo staff è riuscito a portare a compimento un'altra bella edizione di questa gara che ambisce fin dalla nascita, ad entrare nell'olimpo dello scialpinismo. Infatti, il responsabile regionale FISI per lo scialpinismo, Silvano Maranelli, ha annunciato di voler seriamente puntare alla Coppa del Mondo già per la prossima stagione, obiettivo che gli altoatesini perseguiranno con tutta la loro determinazione.

Dati relativi alla gara:

4a edizione dello Ski Alp Race Valle Aurina

Luogo: Rio Bianco, Comune di Valle Aurina

Numero partenti: 140 (190 iscritti),

Partenza: Rio Bianco (1.370 m), Punto più alto: Monte Corno (2.400 m), Traguardo: Malga Marxegger (1.765 m)

Orario partenza: 09.30 h Cadetti, 09.45 Juniores, 10.00 h categorie espuoir, senior e master

Condizioni meteo: Partenza: -18 gradi, cielo leggermente coperto, Traguardo: -13 gradi, cielo coperto

Risultati:

Senior maschile:

1) Matteo Eydallin CS Esercito 1:36:43

2) Manfred Reichegger CS Esercito + 0:29

3) Dennis Brunod Pol. Monte Avic + 4:56

Senior femminile:

1) Francesca Martinelli Alta Valtellina 1:51:29

2) Orietta Calliari Brenta Team + 8:41

3) Annemarie Gross Ski Team Fassa o + 8:54

Juniores maschile

1) Mirko Ferraris Brenta Team 1:14:32

2) Gian Luca Vanzetta ASD Cauriol + 3:09

3) Norman Gusmini + 4:00

Juniores femminile

1) Valeria Bonapace Alpin Go Rendena 1:38:52

Masters femminile

1) Sartogo Monica CAI Schio 2:20:5

Masters maschile

1) Camillo Campestrini Cima Dodici 2:00:02

2) Anton Steiner ASV Martell + 0:27

3) Leo Brugger ASV Ahrntal + 6:16

Fonte Ufficio stampa SkiAlpRace Ahrntal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti