A Livigno-Mottolino il primo percorso di freeride cross italiano

Di GIANCARLO COSTA ,

Mottolino freeride cross (foto Eze Urrets Mottolino)
Mottolino freeride cross (foto Eze Urrets Mottolino)

Un percorso rivoluzionario dedicato a chi ama la neve e vuole divertirsi oltre ogni modo: freeride + cross, una novità assoluta per il Bel Paese. Nato a Livigno, nella candida perla dell’Alta Valtellina, l’inedito concept che unisce freeride e freestyle, pensato per soddisfare tutti i gusti, poteva essere marchiato solo Mottolino.

Annunciato a inizio stagione, il tanto agognato Freeride Cross arriva ora, dopo le abbondanti nevicate degli ultimi mesi, che hanno permesso di creare un tracciato consistente ed estremamente vario. Una chicca che ha preso forma dalle abili mani degli shaper di Schneestern, con il supporto dello staff di Mottolino, e che celebra una partnership rivelatasi sempre efficace.

Cos’è il Freeride Cross?Il nome stesso unisce due ambiti molto diversi tra loro, dallo “stile libero” degli ostacoli naturali tipici del fuori pista, ai percorsi seriali e martellanti di snowboard e ski cross. Dalla rottura di due schemi è nata una disciplina completamente nuova, il connubio di un percorso costellato da ostacoli e tracciato su un terreno che rispetta le caratteristiche dell’ambiente naturale. Con partenza all’arrivo della seggiovia Valfin, il Freeride Cross è un susseguirsi di 1.2 km con paraboliche, tratti ondulati, salti laterali, tunnel di neve e ghiaccio, step up - con atterraggio rialzato rispetto al kicker – e step down, ma anche funbox per tutti, lasciando appena il fiato per giungere all’arrivo, sopra il rifugio Camanel.

La competizione è solo il risvolto di questo nuovo gioiello nato soprattutto per il divertimento, in linea con la filosofia di “Mottolino Fun Mountain”: la partenza è già impostata con cancelletti e misuratore di velocità, per mettersi alla prova e superare i propri limiti, tra freestyle e freeride. Il percorso è stato studiato per rispettare diversi livelli di riding, a partire dai principianti, che potranno sperimentare l’adrenalina di un cross ma con l’emozione delle peculiarità della montagna più vera, come le curve polverose dei pendii in vetta e gli atterraggi morbidi degli step down.

Il Freeride Cross di Mottolino è appena stato inaugurato, questa è l’occasione giusta per provare una nuova esperienza a base di neve!

Di Agnese Facchini

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti