La Sprint di Drammen incorona Klaebo, Federico Pellegrino sedicesimo

Di GIANCARLO COSTA ,

Klaebo vincitore della Sprint di Drammen (foto fiscrosscountry)
Klaebo vincitore della Sprint di Drammen (foto fiscrosscountry)

La Norvegia fa man bassa nella sprint in tecnica classica di Drammen. Sulla pista di casa, Johannes Klaebo domina nettamente la gara maschile, prima con il miglior tempo nelle qualificazioni, poi vincendo in scioltezza tutti i turni a eliminazione diretta, compresa la finale, chiusa con uno scatto impressionante già a metà percorso davanti al connazionale Eirik Brandsdal e al francese Richard Jouve. Fuori dal podio Fossli, Svensson e Aune, mentre i due azzurri che avevano superato la prova cronometrata sono rimasti fuori ai quarti, per cui Federico Pellegrino, terzo nella propria batteria alle spalle di Skar e Golberg, ha chiuso 16°, mentre Maicol Rastelli, sesto nella sua heat, si è dovuto accontentare della 26° posto.

A due gare dal termine, per Pellegrino si allontana la possibilità di vincere la coppa di specialità, con Klaebo che a quota 604 punti comanda la classifica con 145 punti di vantaggio sull'azzurro. Nella classifica generale, invece, Klaebo torna davanti a Bolshunov, che oggi ha fallito l'accesso in semifinale ed è arrivato solo tredicesimo, scivolando a -31 dal norvegese.

Nella gara femminile Maiken Caspersen Falla ha vinto per la quinta volta a Drammen, precedendo in finale la rediviva Astrid Uhrenholdt Jacobsen e la russa Natalia Nepryaeva. Quest'ultima è stata brava a trovare la zampata al traguardo utile a battere Stina Nilsson e a guadagnare 60 punti che in Coppa del mondo la portano ad appena due lunghezze dietro Ingvild Oestberg, oggi 19a. Lucia Scardoni ha sfiorato l'accesso alle semifinali classificandosi terza nella propria batteria dietro Maja Dahlqvist e Jessica Diggins e 16a nell'ordine d'arrivo finale, mentre Greta Laurent, arrivata ai quarti con il decimo tempo, ha affrontato con coraggio la sua heat ai quarti, provando a stare davanti nelle fasi iniziali, ma alla fine è arrivata sesta chiudendo con il 27° posto complessivo.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti