La Marcialonga Story aprirà la Marcialonga di Fiemme e Fassa del 27 gennaio

Di GIANCARLO COSTA ,

Marco Albarello testimonial Marcialonga Story (foto newspower)
Marco Albarello testimonial Marcialonga Story (foto newspower)

La stagione sugli sci da fondo sta per ripartire, ma tra gare di Coppa del Mondo, lunghe distanze Visma Ski Classics e Tour de Ski, c’è una manifestazione tra le più apprezzate in assoluto, di contorno alla 46.a edizione della Marcialonga del 27 gennaio. La Marcialonga Story di sabato 26 gennaio è una passeggiata senza tempo, iniziativa spettacolare che permette di rispolverare i propri sci in legno e abbigliamento vintage, avanzando in tecnica classica sulla neve delle vallate di Fiemme e Fassa, in Trentino. La gara è tra le più partecipate, non solo dai “nostalgici” bensì anche dai più giovani che possono assaporare le sensazioni di una volta, quando gli sci scorrevano lenti ma (forse) regalavano più emozioni.

Testimonial d’eccezione della Marcialonga Story sarà il campione olimpico Marco Albarello che, dopo la partecipazione dello scorso gennaio, ci ha preso gusto e sarà figura chiave della settima sfilata retrò. Partenza dal Centro del Fondo di Lago di Tesero, percorrendo 11 chilometri fino al cuore del paese di Predazzo, dove un lauto ristoro attenderà tutti i concorrenti. La partecipazione è aperta a tutti i fondisti a partire dai 16 anni, ma il comitato raccomanda di fare attenzione all’equipaggiamento, infatti la validità e correttezza dei materiali verrà testata prima del cancello di partenza. Queste le credenziali idonee: sci antecedenti il 1976 con attacchi da 75mm di larghezza e scarpe, bastoncini e abbigliamento corrispondenti al periodo storico.

L’edizione 2019 della Marcialonga Story vedrà inoltre alcune importanti novità: il centro logistico nei giorni precedenti l’evento sarà il Palafiemme di Cavalese, dove ci si potrà iscrivere in caso di pettorali rimanenti e ritirare il proprio numero, mentre verrà allestita anche una mostra di sci ed attrezzatura d'epoca in collaborazione l’esperto Giuliano Boninsegna, ricevendo il proprio attestato del Registro degli Sci, ovverosia la raccolta delle attrezzature originali certificate dagli addetti ai lavori.

Le iscrizioni alla Marcialonga Story sono aperte alla cifra di 30 euro, con uno sconto di 5 euro riservato ai già iscritti ad uno degli altri eventi Marcialonga, agli over 60 e alle associazioni, club e gruppi con un minimo di 10 elementi. Il comitato Marcialonga pensa sempre a tutto e chi non avesse la giusta attrezzatura potrà noleggiarla su prenotazione, occorre tuttavia fare in fretta poiché i pezzi disponibili sono limitati.

Fonte newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti