La Belle Etoile: l’1 e 2 febbraio 2020 sul massiccio francese della Belladonne

Di GIANCARLO COSTA ,

La Belle Etoile volantino
La Belle Etoile volantino

Iscrizioni aperte per La Belle Étoile dell’1 e 2 febbraio 2020 che, anche quest’anno, sarà griffata Crazy. Tappa di Coppa Francia, la bella kermesse creata nel 1995 e giunta quest’anno alla 17ª edizione, parte dalla stazione di Pipay ed è disegnata sul massiccio di Belledonne, sulle cime di confine tra Ourdis e Black Rock. Dietro le quinte garanzia di qualità è garantita dai circa 200 volontari dei team Dauphiné Ski Alpinisme et Isère Montagne.

Molto conosciuta e apprezzata dagli scialpinisti d’oltralpe, per i suoi percorsi arditi e alpinistici, da alcune edizioni a questa parte la Belle Étoile sta richiamando ai nastri di partenza anche diversi atleti italiani. Particolarmente apprezzato il format a coppie spalmato su due spettacolari tappe da circa 2300 m di dislivello l’una. Vista la collocazione in calendario nel primo week end di febbraio, risulta ottimale anche per chi nel mirino ha le super classiche de La Grande Course.

Tendenzialmente il comitato organizzatore limita le iscrizioni a un massimo di 175 squadre, ma per il 2020 vorrebbe alzare l’asticella arrivando a quota 200. Una bella sfida, una bella scommessa che merita di essere giocata visti gli ottimi feedback raccolti da chi questa gara ha avuto la fortuna di correrla e chiuderla.

Lunghe serpentine, creste aeree, ripide discese; una gara “alla francese” in una location che merita, sono il mix vincente della Belle Étoile. Una vera scialpinistica proposta con competenza e passione ha attirato l’attenzione di Crazy che nel proprio DNA ha i valori dello scialpinismo delle origini proposti e rivisti in chiave moderna. E Crazy, anche quest’anno, sarà il pacco gara riservato a ogni singolo concorrente.

Per info www.belleetoileski.fr

Fonte press office sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti