Incidenti in Valle dell'Orco - Ceresole 25.4.2008

Di GIANCARLO COSTA ,

strada nivole
strada nivole

Il 25 aprile sono accadute due disgrazie nell'alta valle dell'Orco, in provincia di Torino. Due donne, hanno perso la vita a causa dei traumi riportati dopo scivolate e cadute mentre percorrevano sentieri di montagna.

Due disgrazie, a distanza di pochi minuti e chilometri. Daniela Bianco, 51 anni, di Samone (TO), è morta sul colpo. Ornella Grange, 57 anni, di Lessolo (TO), è morta dopo il trasporto in ospedale.

Il primo incidente è successo nei pressi del colle del Nivolè (che separa Ceresole Reale dalla Valle d'Aosta) a quota 2600 metri circa.

continua...Ornella Grange stava camminando con le racchette da neve, quando, probabilmente nel tentativo di superare un tratto di neve dura sulla strada del Nivolè, scivola improvvisamente, precipitando per una quarantina di metri e sbattendo con violenza il capo contro le rocce. Il successivo soccorso ed il trasporto in ospedale, non servono ad evitarne la morte.

Stesso tipo d'incidente per Daniela Bianco nel vallone del Roc, Comune di Noasca, Camminando su un sentiero, in discesa, scivola sul fondo fangoso e cade in un burrone. Per lei non c'è scampo, a causa dei traumi dovuti alla caduta.

A pochi giorni dalla tragica morte sotto una valanga in Valpelline, dello scialpinista valdostano Silvano Borre, conosciuto nel mondo delle gare scialpinistiche, altre due tragedie, dovute alla fatalità, ma che ricordano a tutti che andare in montagna anche solo per una semplice passeggiata non è un'attività a rischio zero. I rischi ci sono in qualsiasi momento, anche solo usando le racchette o camminando in discesa. Quando si pensa ai pericoli in montagna, si pensa agli sport cosiddetti estremi, mentre le tragedie del 25 aprile ci ricordano che la montagna va vissuta con passione ma affrontata con preparazione, esperienza ed un po' di fortuna.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti