Giorgio Di Centa fa sognare l’Italia nella 20 km pursuit di Falun (SVE): secondo dietro Petter Northug

Di GIANCARLO COSTA ,

Giorgio-Di-Centa-(foto-campionati-italiani-Gressoney).jpg
Giorgio-Di-Centa-(foto-campionati-italiani-Gressoney).jpg

Giorgio Di Centa ha disputato forse la miglior gara internazionale della sua stagione in questa 20 km Pursuit di Falun, in questo minitour di gare finali in Svezia. La gara, trasmessa su RAI Sport, è iniziata con un bel gruppone di atleti a ranghi compatti nei primi 10 km in passo alternato.Poi l’azione dello svedese Rickardsson e di un russo prima del cambio sci per il passo pattinato, ha sgranato il gruppo in cui Di Centa navigava verso la decima posizione. Poco dopo l’inizio dei secondi 10 km, Giorgio Di Centa rientrava sulle code del favorito di giornata, il norvegese Petter Northug e così insieme a Rickardsson andavano via in tre, con Giorgio Di Centa che prendeva il comando delle operazioni e, pur senza mettere in difficoltà Northug, staccava il pericoloso svedese Daniel Rickardsson. Nel rettilineo finale il fuoriclasse norvegese Petter Northug con il solito mulinello di gambe e braccia s’imponeva nello sprint finale, ma l’esultanza di Giorgio di Centa sul traguardo ricordava che forse oggi non era lo sconfitto di giornata, ma il primo dei terrestri. Dietro di lui l’eccellenza del fondo mondiale, 3° Daniel Rickardsson, 4° Dario Cologna (SVI), 5° Jean Marc Gaillard, 6° Lukas Bauer (CZE), 7° Emil Joensson (SVE), 8° Finn Haagen Krogh, 9° l’azzurro Thomas Moriggl e 10° Maurice Manificat (FRA). Gli altri azzurri in gara sono stati Roland Clara 27°, Loris Frasnelli 38°, Federico Pellegrino 43° e Renato Pasini 47°.

Domani gara finale con una 15 km a tecnica libera, in cui i concorrenti partiranno con il ritardo accumulato in queste quattro gare svedesi.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti