Fiocchi di entusiasmo a Milano: presentata la Coppa del Mondo e la Coppa Italia 2012 di scialpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Camillo Onesti e la Nazionale Italiana di Sciapinismo
Camillo Onesti e la Nazionale Italiana di Sciapinismo

I fiocchi di neve cadono in un modo un po’ incerto sulle nostre montagne, ma l’inverno è ormai alle porte, e lo scialpinismo, con tutte le sue componenti agonistiche, si è ritrovato questa mattina a Milano per la presentazione della stagione 2012 di Coppa del Mondo, di Coppa Italia e con gli atleti della Nazionale Italiana. Fedeli al motto che solo le montagne non s’incontrano, i montanari scialpinisti sono arrivati da ogni dove, chi dalla Valle d’Aosta, chi dall’Alto Adige, dal Piemonte come dalla Polonia per non parlare dei siciliani dell’Etna.

Era la prima volta che questa presentazione avveniva nella sede della FISI, in centro a Milano, e il contorno di addetti ai lavori e di giornalisti era quello dei grandi avvenimenti. Evento organizzato e raccontato da Riccardo Selvatico, con Elisa Calcamuggi e Silvano “The Voice” Gadin (la voce, lo speaker di tutti i grandi eventi di scialpinismo e non solo). Un’ovazione ha accolto un “ragazzino” scatenato che risponde al nome di Camillo Onesti, 85 anni di storia dello sci, del fondo e dello scialpinismo, ancor oggi un vulcano di parole e idee, utili ad un movimento che da quest’estate si è ristrutturato per raggiungere obbiettivi ambiziosi. Detto di quello che viene candidato a Presidente Onorario, entra in scena il Presidente effettivo dell’ISMF (International Ski Mountainnering Federation), Armando Mariotta, cuneese di Saluzzo, istruttore di scialpinismo del CAI da trent’anni, organizzatore dei primi mondiali di scialpinismo, quelli disputati nel 2006 proprio nella provincia Granda. Il passaggio di testimone dalla gestione spagnola della federazione è stato un momento importante per ristrutturare un movimento che ha un obbiettivo ambizioso: l’approdo ai giochi Olimpici. Anche se per la prima volta l’obbiettivo temporale sembra lontano all’orizzonte, il 2022 dichiarato da Mariotta, non è esattamente dietro l’angolo, anche per giovani di belle speranze con Daniel Antonioli e Michele Boscacci. Ma si sa che i montanari sono abituati a fare un passo dietro l’altro per salire, e tanto è ancora da fare per arrivare a farsi accettare da CIO.

In questa ottica un primo passo è stato fatto con il coinvolgimento della Norvegia, che ospiterà a Tromso la tappa finale della Coppa dl Mondo 2012.

Ecco, a mio personale parere, ci sono alcune aree geografiche che devono assolutamente essere coinvolte nel discorso scialpinismo agonistico. Con la Norvegia è stato fatto il primo passo verso i paesi scandinavi, ma sarà una priorità assoluta il coinvolgimento di Austria e Germania, così come il Nord America con USA e Canada. Senza queste nazioni sarà impossibile considerare lo scialpinismo agonistico come uno sport globale, e non solo una specie di Coppa delle Alpi e Pirenei tra Italia, Francia, Svizzera e Spagna. Così come qualche limatura dovrà essere fatta nei weekend di gare di Coppa del Mondo. Il programma prevede la gara individuale la domenica, mentre il sabato un prologo da decidere tra Vertical e Sprint, gara spettacolare ma poco amata dagli atleti in vista dell’impegno del giorno dopo. Perché allora non sperimentare nel prologo anche una prova di discesa in fuoripista, una gara di Freeride per chi partecipa alla gara della domenica, da fare alla stregua di una Pursuit stile fondo. Scialpinismo e Freeride sono gli sport della neve sulla cresta dell’onda in questo momento, e per trasmettere un’idea di sport giovane e divertente, quale miglior modo che far vedere che la discesa su terreno libero, comunque è una parte decisiva, divertente e spettacolare di questa disciplina…

Chi molto ha fatto per regolamentare e globalizzare questo sport è stato Stefano Mottini, che nel suo intervento ha ricordato come lo sci, tutto lo sci, è nato come scialpinismo, dai cacciatori che si muovevano su steppe e montagne con gli assi di legno e le pelli di foca. Ecco forse questa è l’essenza di questo sport, che non si ferma mai, che vince la fatica e il maltempo per attraversare montagne e vulcani. “Nessun luogo è lontano” questo il motto della ditta Scarpa che sponsorizza il circuito di Coppa Italia di cui riporteremo in calce le tappe, e questo è lo spirito con cui si muove il “mondo” dello scialpinismo.

Poi il gran finale con la presentazione degli scialpinisti della Nazionale Italiana diretta da Oscar Angeloni coadiuvato da Nicola Invernizzi che si occupa anche dei giovani. La giovane promessa Martina Valmassoi e la grande Gloriana Pellissier (5 Mezzalama 2 Pierra menta e 1 Coppa del Mondo per lei) rappresentano la Nazionale Rosa, mentre per la nazionale maschile c’erano quasi tutti. Il capitano Manfred Reichegger, colui che la Coppa del Mondo l’ha vinta nel 2009, cosi come la Pierra Menta ed il Mezzalama, le giovani promesse come Michele Boscacci (figlio d’arte) e Daniel Antonioli, che a soli 22 anni sono saliti sul podio dell’ultimo Mezzalama, Alessio Follador talento esplosivo soprattutto nel Vertical Race, Lorenzo Holzcknecht con il mirino puntato sulla Pierra Menta, Damiano Lenzi che ha chiuso la scorsa stagione vincendo l’ultima gara di Coppa del Mondo in Polonia e infine il genio di Matteo Eydallin, che si conferma anche in conferenza stampa oltre che sui pendii delle montagne, scialpinista nel cuore e freerider nell’anima…

CALENDARIO COPPA DEL MONDO 2012

21-22.01.2012 - Font Blanca Arvalis - Arcalis - Andorra

24.02.2012 - Trofeo dell'Etna - Nicolosi - Italia

03.03.2012 - Lagorai Cima d'Asta - Tesino - Italia

25.03.2012 - Marmotta Trophy - Val Martello - Italia

14.04.2012 - Blatind Artic Race - Tromso - Norvegia

CALENDARIO DI COPPA ITALIA

15/01/2012 - 34° Pizzo Tre Signori - Alpe Paglio - Premana (LC)

29/01/2012 - 4^ Pitturina Ski Race - Sega Digon – Val Comelico (BL)

05/02/2012 - 31° Trofeo Maurizio e Carlo Fiou - Saint Oyen – Flassin (AO)

12/02/2012 - 4° Ski Alp Race Ahrntal - Valle Aurina (BZ)

19/02/2012 - SKIALP 3 Presolana Mem. Castelletti - Clusone (BG)

18/03/2012 - 60^ Tre Rifugi - Mondovì – (CN)

01/04/2012 - 10^ Misurina Ski Raid - Misurina – Auronzo di Cadore (BL)

22/04/2012 - Tour Grand Paradis - Valsavaranche (AO)

29/04/2012 - 63° Trofeo Parravicini - Carona (BG)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa