Fiaccole per la solidarietà nella lotta al cancro con I Light Pila 2019

Di GIANCARLO COSTA ,

I Light Pila (foto Pila spa)
I Light Pila (foto Pila spa)

Una lunga serpentina di fiaccole rosa, con centinaia di persone che si uniranno per combattere il tumore al seno: I Light Pila è l’evento di beneficenza sulla neve più spettacolare dell’arco alpino, la sua sesta edizione avrà luogo nel resort valdostano il prossimo 2 febbraio.

Il primo sabato di febbraio sarà dedicato alla lotta al cancro, una tradizione che Pila ha iniziato nel 2013 e prosegue con convinzione. L’annuale fiaccolata a scopo di beneficenza è stata chiamata “I Light Pila”, un nome che vuole fare luce su una tematica sensibile, tuttora attuale, come quella del tumore al seno.
A partire dalle 18, oltre 700 persone sfileranno con le fiaccole rosa lungo le piste del comprensorio valdostano, partendo dai punti ristoro in quota e giungendo all’area di arrivo della pista Baby Gorraz: con gli sci o a piedi con le ciaspole, per la notte del 2 febbraio non ci saranno differenze sul modo di vivere la neve, perché l’obiettivo comune sarà la sensibilizzazione sulla delicata tematica del carcinoma mammario. Il coordinamento della fiaccolata è affidato ai 200 maestri di sci, volontari, che guideranno le centinaia di persone attraverso le piste di Pila. La manifestazione sportiva è stata ideata 7 anni fa a favore dell’associazione no profit “Susan G. Komen Italia”, leader nella lotta ai tumori al seno, che riceverà tutto il ricavato delle quote di iscrizione (€ 15 ciascuno). L’associazione si occupa di dare accesso alle persone a diagnosi precoce, cura della malattia e supporto psicologico, con 17 milioni di euro investiti negli ultimi 18 anni, di cui 86.000 euro sono stati raccolti dal 2013 proprio grazie ad I Light Pila, grazie alle 6.860 persone hanno preso parte all'evento.

Programma di I Light Pila – 2 febbraio 2019

Dalle 13.30, presentando la ricevuta di pagamento del biglietto, si potrà ritirare la fiaccola presso lo ski village situato in zona arrivo Baby Gorraz. L’atmosfera sarà riscaldata dal dj set musicale realizzato da Radio Deejay, media partner dell’evento, e dalla distribuzione di bevande calde a cura della Pro Loco di Gressan. Dalle 16 alle 17 sarà possibile utilizzare gli impianti di risalita verso i vari punti ristoro in quota dove, nell’attesa, verranno offerti tè e vin brulé; alle 18 partirà la fiaccolata, una scenografica serpentina rosa che terminerà verso le 19.30. Il suggestivo spettacolo di luci sulla neve si concluderà in zona Baby Gorraz sui ritmi della musica del dj set. All’arrivo i partecipanti saranno contati uno ad uno per battere il record della solidarietà con la fiaccolata più numerosa. Sarà poi levato il calice per un brindisi finale e contestualmente avverrà la consegna simbolica del ricavato all'associazione Susan G. Komen Italia. Per l'occasione la telecabina Pila-Aosta resterà aperta fino alle 23.

Promozioni speciali - In occasione dell’evento, per chi soggiorna a Pila dal 28 gennaio al 3 febbraio per almeno 4 notti, la giornata del 27 gennaio (hotel + skipass + iscrizione alla fiaccolata benefica) sarà gratuita per tutte le donne. Per maggiori informazioni consultare www.pila.it.

FB: www.facebook.com/Pila.AostaValley - IG: www.instagram.com/PilaAostaValley - #PilaAostaValley. L’hashtag ufficiale dell’evento è #ilightpila.

Fonte Agnese Facchini – Moon

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti