L'eterno Giorgio Di Centa vince la Granfondo Val Casies in Alto Adige. Successo femminile per Natalia Zernova

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Granfondo Val Casies 2015 Tecnica Classica (foto Newspower)
Partenza Granfondo Val Casies 2015 Tecnica Classica (foto Newspower)

Nella Granfondo Val Casies – Gsiesertal Lauf 2015 in tecnica libera di domenica 15 febbraio, successo per Giorgio Di Centa e per la russa Natalia Zernova. “Ci tenevo a fare una buona gara qui in Val Casies, sapevo di essere tra i più quotati e sono senza dubbio contento e soddisfatto.” Dopo 42 km di pattinato tra San Martino, Colle e Santa Maddalena, l’azzurro Di Centa è arrivato al traguardo davanti all’altoatesino Janmatie Kostner e al tedesco Toni Escher ed ha scritto per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro del popolare evento in provincia di Bolzano. La Granfondo Val Casies si correva anche sulla distanza di 30 km ed i vincitori sono stati Eric Thomas (GER) e Barbara Jezersek (SLO).

Tra le donne, dopo i primi chilometri la russa Zernova vantava già una decina di secondi di vantaggio su Elisa Kasslatter e sulla slovena Jezersek e il margine non si è mai assottigliato durante l’intera prova, anzi, in fondo la Zernova ha fatto segnare un distacco di 3 minuti abbondanti sull’altoatesina Kasslatter e sulla britannica Nerys Jones. “Non facile come gara, fisicamente ma anche tecnicamente visto che spesso si correva insieme ai maschi e occorreva la massima attenzione sempre – ha detto la Zernova alla fine. “Era la prima volta che partecipavo in Val Casies e mi sono divertita moltissimo.”

La slovena Jezersek, così come il tedesco Eric Thomas hanno svoltato ai 30 km e si sono diretti al traguardo dove sono giunti davanti a Simonetta Carbogno e Stefania Zanon, e Urban Lentsch e Valentin Devjatarov rispettivamente sul podio della ‘corta’.

Dunque successo positivo per l’evento altoatesino, nonostante le poca neve, e grande partecipazione straniera.

La due giorni di Granfondo Val Casies – Gsiesertal Lauf 2015, in tecnica classica e in skating, è finita sotto le telecamere di RAI Sport 2 che proporrà una sintesi di un’ora mercoledì 18 febbraio a partire dalle 21.00.

Info: www.valcasies.com

42 Km TL maschile

1 Di Centa Giorgio ITA 1:41.30,1; 2. Kostner Janmatie ITA 1:42.42,6; 3. Escher Toni GER 1:42.43,5; 4. Paredi Simone ITA 1:44.59,0; 5. Da Col Manuel ITA 1:45.01,7; 6. Merlini Francesco ITA 1:47.15,8; 7. Huber Martin AUT 1:47.42,0; 8. Mosconi Marco ITA 1:48.46,1; 9. Rojo Imanol ESP 1:49.33,9; 10. Silverio Andrea ITA 1:51.15,9

42 Km TL femminile

1 Zernova Natalia RUS 1:57.25,5; 2. Kasslatter Elisa ITA 2:00.26,0; 3. Jones Nerys GBR 2:00.28,2; 4. Caminada Chiara ITA 2:02.39,9; 5. Forstner Renate GER 2:08.02,8; 6. Byfuguen Marianne NOR 2:14.57,4; 7. Costa Rosanna ITA 2:15.03,0; 8. Brunner Helene ITA 2:27.16,9; 9. Rädler Jenny GER 2:27.58,8; 10. Korvald Birgit NOR 2:30.08,3

30 Km TL maschile

1 Thomas Eric GER 1:12.50,2; 2. Lentsch Urban AUT 1:12.59,2; 3. Devjatiarov Valentin RUS 1:13.05,5; 4. Brunner Julian ITA 1:13.06,9; 5. Ganner Norbert AUT 1:13.07,0; 6. Pider Othmar ITA 1:13.09,9; 7. Fugger Matthias AUT 1:13.10,9; 8. Nöckler Andreas ITA 1:13.19,2; 9. Nizzi Enrico ITA 1:14.30,9; 10. Calliari Alessandro ITA 1:14.44,5

30 Km TL femminile

1 Jezersek Barbara SLO 1:23.12,5; 2. Carbogno Simonetta ITA 1:25.05,3; 3. Zanon Stefania ITA 1:25.33,2; 4. Morral Berta ESP 1:29.09,4; 5. Pagliero Nicoletta ITA 1:30.19,8; 6. Felderer Barbara ITA 1:31.41,8; 7. Cester Marta ESP 1:31.45,7; 8. Zana Cristina ITA 1:33.16,9; 9. Huber Silvia ITA 1:34.44,3; 10. Escher Silke GER 1:34.52,8

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti