Coppa del Mondo Sci Fondo: a Rybinsk (Russia) Roland Clara 8º nel 15 Km TL vinta da Dario Cologna, la norvegese Jacobsen vince la gara femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Roland Clara (foto d'archivio fisi.org)
Roland Clara (foto d'archivio fisi.org)

Dario Cologna s'impone nella 15 km a tecnica libera di Coppa del Mondo a Rybinsk in Russia. Lo svizzero ha preceduto una lunga lista di atleti di casa, con Evgeniy Belov secondo a 16"3, Sergey Ustiugov terzo a 28"8 e Alexander Legkov e Stanislav Volzhentsev relegati al quarto e quinto posto. Buona la prestazione di Roland Clara, che ha concluso all'ottavo posto della classifica, in ottima forma dopo il Tour de Ski, il che lascia ben sperare per i Mondiali di Falun. Il gressonaro Francesco De Fabiani finisce 31°, David Hofer 33°, Dietmar Noeckler 38° e Stefano Gardener 44°. La classifica generale di Coppa del mondo è comandata da Sundby su Northug e Halfvarsson

Nella gara femminile, una 10 Km interval start, vittoria della norvegese Astrid Uhrenholdt Jacobsen in 28'12”, seconda la statunitense Liz Stephen, terza la tedesca Steffi Boehler.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti