Coppa Italia Sportful: Pasini e Roncari vincono il Valtellina Ski Tour

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile Valtellina Ski Tour (foto becchis)
Podio maschile Valtellina Ski Tour (foto becchis)

Si è concluso il mini-tour della Valtellina Ski Tour, che si è disputato tra Isolaccia e Santa Caterina Valfurva. Organizzazione affidata allo sci club Alta Valtellina in collaborazione con la Polisportiva Le Prese e Biathlon-Fondo Livigno.
Nella terza gara ad inseguimento Debora Roncari (Cs Carabinieri) si è imposta, dopo aver raggiunto Alice Canclini (Cs Esercito), mentre è terza Francesca Franchi (Fiamme Gialle). Francesca Baudin era al comando quando ha accusato un problema alla caviglia ed è stata costretta al ritiro.
Nella prova maschile Maicol Rastelli ha rinunciato a disputare la prova ad inseguimento per ultimare la preparazione pre-olimpica in vista di PyeongChang. Sergio Rigoni (Fiamme Oro) è dunque stato il primo a prendere il via seguito a pochi secondi dal bergamasco Fabio Pasini (Cs Esercito). Ben presto Pasini ha raggiunto l’atleta di Asiago e hanno fatto gara insieme. Sul rettilineo di arrivo Fabio Pasini ha anticipato la volata vincendo così la prima edizione del Valtellina Ski Tour, 2° Sergio Rigoni e 3° Paolo Fanton.
Fabio Pasini si conferma leader della Coppa Italia Sportful assoluta, Mikael Abram (Cs Esercito), miglior atleta Under 23, è anche leader della Coppa Italia Sportfulf Under 23.
La prossima prova è in programma fra quindici giorni a Gromo in casa di Fabio Pasini.

Coppa Italia Rode: vittorie di Martina Di Centa, Michele Gasperi, Rebecca Bergagnin e Augusto Celon

Grande spettacolo nella prova di chiusura che si è svolta ad Isolaccia, nella categoria Under 18 femminile Martina Di Centa che partiva con un margine di 21” su Maria Eugenia Boccardi (Trentino) e 29” sull’atleta di Asiago Giorgia Rigoni, è riuscita ad incrementare il margine di vantaggio sulle dirette inseguitrici. Nicole Monsorno è riuscita a raggiungere le inseguitrici e a concludere in seconda posizione finale. Martina Di Centa ha vinto precedendo di 30”6 Nicole Monsorno (Trentino) e 3a Giorgia Rigoni (Veneto) a 32”3.
Negli Under 18 gara in solitaria per Michele Gasperi (Alpi Centrali) che è riuscito anche a realizzare il miglior tempo di giornata con 33” di vantaggio su Luca Sclisizzo (Friuli). Al traguardo Gasperi ha vinto con un margine totale di 1’36” su Luca Scilisizzo, 3° Giovanni Ticcò (Trentino) a 2’06”5.
La friulana Rebecca Bergagnin ha vinto nella categoria Under 20 realizzando il miglior tempo di giornata ed è la nuova leader Under 20 della Coppa Italia Rode. La friulana ha vinto precedendo di 1:06”8 Laura Colombo (Alpi Centrali) e di 2:29”5 Gloria Vinante (Trentino).
Negli Under 20 Augusto Celon (Veneto) ha amministrato senza problemi ed ha vinto davanti al valdostano Didier Dario Chanoine giunto a 1:05”9 e 3° Leonardo De Biasi (Veneto) a 1:11”4.
Tra i Comitati Regionali le Alpi Centrali hanno preceduto sul podio il Trentino e il Veneto.
Appuntamento a Falcade per i Campionati italiani giovani in tecnica classica, verrà disputata una prova sprint ed una prova distance.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti