Conto alla rovescia al Passo del Tonale per il Trofeo Crazy e l'Adamello Ski Raid Junior

Di GIANCARLO COSTA ,

Trofeo Crazy e Adamello Ski Raid Junior
Trofeo Crazy e Adamello Ski Raid Junior

Il ghiacciaio Presena, che domina il Passo del Tonale, nel mese di novembre diventa il centro nevralgico del movimento dello sci alpinismo internazionale. A fine mese, ovvero sabato 29 con il Trofeo Crazy e domenica 30 con l'Adamello Ski Raid Junior (tappa inaugurale del nuovo circuito internazionale "La Grande Course des Jeunes" e gara valida per il 21° Memorial Fabio Stedile), andrà in scena l'atteso week-end agonistico che apre ufficialmente la stagione 2014/2015.

Ma già questo fine settimana il ghiacciaio è stato letteralmente preso d'assalto dagli appassionati degli sci con le pelli di foca, che hanno approfittato dell'abbondante nevicata dell'ultima settimana, con oltre un metro di coltre bianca. Fra i tanti atleti che hanno disegnato le prime inversioni in quota c'era pure il rinnovato team agonistico della nazionale italiana, coordinata dal nuovo direttore tecnico Stefano Bendetti, compresi i giovani più promettenti, alcuni dei quali li rivedremo proprio in gara a fine mese.

La novità maggiormente significativa dell'edizione 2014 riguarda il fatto che per la prima volta l'Adamello Ski Raid Junior, riservato alle categorie cadetti (under 18) e junior (under 20), si svolgerà nella formula di gara a coppie, come previsto dal nuovo regolamento de "La Grande Course des Jeunes". Sono tanti i motivi di interesse per questo format, visto che i giovani skialper sono solitamente abituati dai regolamenti Ismf e Fisi ad affrontare le competizioni individuali, all'infuori delle staffette, che però hanno un'altra impostazione e si basano ugualmente sulle prestazioni personali. La gara a coppie, sfida che rappresenta l'essenza dello sci alpinismo, poiché incarna lo spirito di vivere la montagna in quota con un compagno di cordata, rappresenta dunque una significativa innovazione nel mondo under 20 e c'è già grande curiosità per capire quali criteri utilizzeran no i protagonisti nella scelta del proprio compagno. Probabile che vengano formate le coppie in base ai Comitati Fisi di appartenenza, visto che sono attesi in gara tutti i migliori giovani d'Italia, come del resto è un'abitudine consolidata.

Altrettanto interessante si annuncia anche la sfida della categoria espoir, per la quale da quest'anno la Federazione ha allestito un team ad hoc, e delle categorie senior e master che animeranno il Trofeo Crazy, con tanti big attesi e intenzionati a scalzare dall'albo d'oro le ultime vittorie di Robert Antonioli e di Alessandra Cazzanelli.

Trofeo, promosso da Luca Salini, che andrà appunto in scena l'ultima domenica di novembre con lo start previsto alle 11 presso Capanna Presenasul ghiacciaio Presena e arrivo programmato per le 12.30, mentre alle 17 andrà in scena il Crazy Party presso «La Baracca» al Passo del Tonale. Il giorno successivo spazio all’Adamello Ski Raid Junior – Memorial Fabio Stedile. Il briefing è in programma alle 8.30 di domenica 30 novembre presso il salone  Carosello al Passo del Tonale, quindi alle 9.00 il trasferimento in ghiacciaio con la Cabinovia Paradiso. Alle 10.00 è programmato il primo start della categoria cadetti femminile, quindi seguiranno le altre partenze della cadetti maschile, juniores maschile e femminile. Pasta Party alle 12 presso il ristorante Paradiso, dove alle 14.30 andranno in scena pure le premiazioni.

Per quanto riguarda le iscrizioni si potranno effettuare sul sito www.adamelloskiraid.com.

Concluso questo importante duplice evento la macchina organizzativa dell’Adamello Ski Team si concentrerà integralmente per l’attesissima quinta edizione dell’Adamello Ski Raid, tappa de La Grande Course, entrata quest’anno nel calendario di Coppa del Mondo ISMF.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti