Ciaspolata al chiar di luna a Vezza d'Oglio (BS): ancora un successo sulle ciaspole per Claudio Cassi, vittoria rosa per Morlini Isabella.

Di GIORGIO PESENTI ,

Claudio_Cassi_(foto_Valetudo_skyrunning_Italia)
Claudio_Cassi_(foto_Valetudo_skyrunning_Italia)

Di Giorgio Pesenti

Vezza d’Oglio Brescia sabato 26 gennaio - Quindici giorni fà avevo intitolato l’articolo sulla vittoria di Cassi Claudio a Danta di Cadore: “La zampata dell’aquila leone Claudio Cassi”. Questo top atleta di 42 anni, tesserato per le corse podistiche del cielo con la Valetudo skyrunning Italia, nato in Canada e residente nel Bellunese, dopo un’anno di stop per un’operazione all’inserzione del tendine d’achille ha ripreso il gusto di salire sul primo gradino del podio e non si ferma più. In 15 giorni 4 successi, 13 gennaio 1° nella Ciaspodolomitica e successo nella supercombinata. 19 gennaio: 1° ciaspolata in Valbruna.

Terminata la lunga riabilitazione dopo l’intervento e dopo alcuni mesi di duri allenamenti, gara dopo gara, ha riconquistato fiducia in se stesso e la gran voglia di divertirsi, poi il suo forte carattere di combattente sportivo ha fatto il resto. La ciaspolata in notturna di Vezza d’Oglio, valevole come prima prova della coppa Lombardia, ha riscosso nuovamente un grande successo di partecipazione, nella start list erano presenti 400 ciaspolatori, tutti con l’ausilio del frontalino. La gara è partita dal centro sportivo Adamello alle ore 18.45 e il colpo d’occhio sul serpentone degli atleti è stato a dir poco esaltante. Dopo la partenza sono scattati subito al comando i “top ciasper” che hanno animato questa edizione 2013; nei primi tre chilometri Claudio Cassi ha gestito la ciaspolata con una corsa di vertice studiando le mosse degli avversari, poi sempre con un’andatura che gli permetteva in caso di arrivo in volata di avere una consistente riserva di energia, ha corso gli ultimi sei chilometri in solitaria.

Per Claudio Cassi, leader di questa 13a edizione della caspolada competitiva il time leader di 36’09”, 2° il bresciano di Bovegno Corsini Alfredo 36’34”, 3° il Trentino Molinari Antonio 36’42”, 4^ il Bergamasco di Piazza Brembana Milesi Davide 36’50”, 5° il Bresciano Bressanelli Ivan 37’30”. Nella ciaspolada rosa 1^ Morlini Isabella di Reggio Emilia con il tempo di 43’01”, 2^ Bergamo Mirella Trento in 45’40”, 3^ un’altra Trentina Bampi Sabrina 46’15”, 4^ Ruffoni Sara val Gerola Sondrio 49’36”, 5^ Poetini Daniela Sellero Brescia 51’32”.

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti