A Champorcher (AO) Brunod-Seletto pari merito, terzo Barazzuol. Gloriana Pellissier prima donna

Di GIANCARLO COSTA ,

Alain Seletto (foto Organizzazione)
Alain Seletto (foto Organizzazione)

La 26a edizione della gara scialpinistica di Champorcher, Trofeo Santuario Lago Miserin-Pierino Danna ha riportato ai piedi della Rosa dei Banchi il grande scialpinismo, visto che l’ultima edizione disputata risale ormai al 2008, complice la cadenza biennale e l’annullamento per maltempo del 2010. L’edizione di quest’anno è stata invece baciata dal sole, dalla neve abbondante nella parte alta del percorso, anche se scarseggiava nella parte bassa di Chardoney. Per questo motivo il percorso è stato modificato, con il traguardo posto in salita a Cimetta Rossa, dove arriva la seggiovia degl’impianti e non nella zona di partenza di Chardoney.

Gara con uno sviluppo importante, 18 km circa, 3 salite intervallate da due discese, per un dislivello di 1764 metri.

Gara di estrazione fondistica, con lunghi tratti di scorrimento, sbilanciata a favore della salita. Vittoria pari merito di Dennis Brunod e Alain Seletto in 1h55'06", con il terzo gradino del podio occupato da Filippo Barazzuol in 1h58'30". Ottimo 4° Franco Collè in 2h00’17”, 5° Marco Herin in 2h11'24" (anche Primo Master), 6° Jules Henry Gabioud (proprio lui il vincitore del Tor des Geants) in 2h12’15”, 7° Amos Rosazza Buro in 2h12’48”, 8° Roberto Maguet in 2h13’34”, 9° Flavio Gadin in 2h15’53” e 10° Giuseppe Ouvrier in 2h16’52”.

Reduce dalla medaglia d’argento nei Campionati Italiani di Vertical di venerdì sera, non perde un colpo Gloriana Pellissier, che s’aggiudica 36 ore dopo anche questa gara in 2h12’22” (settima assoluta). Completano il podio Marina Ferrandoz seconda in 2h44’09 e Claudia Titolo terza in 2h47’26” (e prima Master), quarta Micol Murachelli in 2h49’17” e quinta Maria Orlando in 3h06’51”.

In allegato la classifica completa e le foto dell’evento.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti