Big Wednesday, il battesimo delle tavole MSP

Di GIANCARLO COSTA ,

Big Wednesday a Crevacol, il battesimo delle tavole MSP
Big Wednesday a Crevacol, il battesimo delle tavole MSP

“Lo fai il surf? Ci sai fare tu? Ah no, no… non c’è pericolo. Io… io sono l’uomo delle pulizie… Ci vediamo.” Questo era Bear, il personaggio del film “Big Wednesday” o “Un mercoledì da leoni”, film culto per generazioni di surfisti da onda e surfisti..da neve! Bear era lo shaper delle tavole dei tre protagonisti dei film Matt, Jack e Leroy, un film che è stato un manifesto degli anni 70, un film che comunque ha ispirato la nascita dello snowboard, con i surfisti che volevano scendere le montagne innevate con tavole simili a quelle da onda.

Amarcord degli anni '70 a parte, c'è un nuovo “gioco” per il mondo dello snowboard che va in neve fresca, quello di costruirsi le tavole da soli. Alcuni amici del mio paese d'origine e compagni d'avventura in snowboard sono proprio quelli a cui questo nuovo “gioco” che ci fa ritornare alle origini, riesce meglio. Stefano Aloi, Mimmo Palumbo e Marco Forno, gli shaper MSP, ecco il loro racconto.

“Montaldo Scarampi, piccolo Paese collinare del Monferrato, siamo un gruppo di amici, Domenico in arte Mimmo, Stefano in arte Sheriff e Marco detto Porno, che da oltre 20 anni coltiva la passione per la montagna, per lo snowboard e ovviamente per la powder.

Un paio di anni fa, grazie sia al web che ai social, rimaniamo colpiti dalle tavole in legno auto costruite per uso prettamente freeride, in particolar modo da quelle di Ettore Barabino della PLP Custom Woody Powder Boards (indirizzo internet http://peaceloveandpowder.it), delle vere opere d’arte.

Il pensiero di poterne costruire una con le proprie mani, con uno shape personale e soprattutto di poterle usare in giornate di “puvrasa”, ci affascinava parecchio.

Contattiamo Ettore per chiedere qualche consiglio, l’idea rimane in sospeso per qualche mese ma riaffiora pesantemente nell’inverno del 2015 quando incontriamo il nostro ispiratore in un fuori pista al Sestriere e al grido “vai Ettoreeeee…” lui ci saluta con braccio alzato continuando a danzare in maniera pulita disegnando tracce uniche con la sua PLP Crab-Tail 220.

Quello è stato il momento in cui ci siamo detti: “le vogliamo anche noi”.

Così nell’estate 2015, ci procuriamo il materiale necessario, legno, fibre, resina ecc..

Costruiamo una dima per mettere in pressione le tavole, nel frattempo studiamo un simbolo da porre sulle nostre opere, nasce così MSP FRIENDS, che raccoglie le nostre iniziali ma anche le nostre passioni, mountain, snowboard e powder.

Finalmente dopo alcuni mesi e parecchie ore spese nel tempo libero a lavorare dietro il progetto, nascono i primi 3 modelli, “The Silhouette 178”, “The Shark Attack 150” e “The Sheriff Gun 191”, i risultati sembrano ottimi malgrado l’inesperienza, ma rimangono le perplessità sulla funzionalità.

Cresce così, proprio in quel momento, l’adrenalina e la voglia di provarle in condizioni Top di neve fresca, ed è così che il 13/01/2016 finalmente arriva “the day of the christening”, la giornata è molto polverosa, di quelle che piacciono a noi.

Sono bastate pochissime curve in powder per cancellare ogni dubbio sulla funzionalità delle nostre opere.

Sotto i nostri piedi sentivamo un mix di sensazioni incredibili, il galleggiamento, la maneggevolezza e la velocità ci hanno stupito e dato grande soddisfazione e felicità.

Ringraziando Ettore per tutti i suoi consigli e aggiungiamo che è stato un’onore condividere le nostre creazioni con 2 amici/compaesani, Luca Pandolfi e Giancarlo Costa che attorno alle stesse nostre passioni sono riusciti a costruire la propria vita e a godere di queste tutti i giorni.

Ora non resta che sperare in tante altre giornate polverose per poter rivivere queste emozioni.”

Di Stefano Aloi, Mimmo Palumbo e Marco Forno

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa