Big Air and the City: a Milano il secondo round con il Freeski venerdì 17 e sabato 18 Novembre

Di GIANCARLO COSTA ,

Silvia Bertagna alle Olimpiadi di Sochi nello Slope Style Freeski (foto mbasic)
Silvia Bertagna alle Olimpiadi di Sochi nello Slope Style Freeski (foto mbasic)

Big Air and the City ha mantenuto le promesse e ha colorato di bianco il Parco EXPerience di Milano per due emozionanti giornate, venerdì 10 e sabato 11 Novembre, dedicate alla Coppa del Mondo di Snowboard: un successo sotto tutti i punti di vista, per quanto riguarda il livello tecnico offerto dalle gare e la grande partecipazione di pubblico. Ma lo spettacolo non è ancora terminato: la gigantesca rampa innervata torna ad animarsi con i campioni di Freeski venerdì 17 e sabato 18 Novembre.

Intanto Milano ha già risposto presente all’appuntamento sotto l’Albero della Vita, confermando il grande entusiasmo del capoluogo lombardo per gli sport invernali. Sono bastati i primi due giorni per catturare l’interesse di oltre 17 mila persone (dati ufficiali Arexpo) – tra paganti e non –, attratte dalle evoluzioni mozzafiato degli snowboarder e dalle numerose attività degli Snow Days, per una festa a tutto tondo. La giornata inaugurale di venerdì, con i training ufficiali e gli show di Marvin&Prezioso e Shade, ha fatto registrare circa 2.500 ingressi. Il giorno successivo, in 3.000 hanno assistito alle qualifiche, mentre per la finale sono state registrate quasi 12.000 presenze, fra spettatori paganti e visitatori nell’area gratuita del parco.

Il calore del pubblico milanese è stato ampiamente ricompensato dallo spettacolo della competizione, che ha visto un italiano, Alberto Maffei, accedere alla finale e concludere settimo, migliore risultato in carriera per il 22enne di Madonna di Campiglio e miglior piazzamento per l’Italia negli ultimi 13 anni. La gara maschile è stata vinta con merito dallo statunitense Chris Corning, che ha festeggiato il career best personale di punti nel Big Air (182,75), mentre tra le donne si è confermata regina per il secondo anno l’austriaca Anna Gasser.

Il successo della due giorni di Snowboard è ribadito anche dal FIS Contest Director Roberto Moresi: “Il bilancio finora è estremamente positivo. Abbiamo assistito a una gara di altissimo livello, con trick importanti. I rider sono stati tutti entusiasti della competizione e della partecipazione del pubblico italiano. Milano può ambire a diventare la capitale del Big Air: questo evento è un passo importante nella giusta direzione”.

Tra tre giorni la tavola da snowboard lascerà spazio agli sci e Big Air and the City concederà il bis con i migliori freeskier al mondo. Si comincia venerdì 17 con gli official training seguiti sabato 18 dalle qualifiche (dalle 9 alle 15) e dalle finali (19-21) maschili e femminili: “Abbiamo apportato piccoli miglioramenti alla struttura e imparato a lavorare bene con la neve a disposizione – continua Moresi –. Ci sono moltissime richieste di iscrizione da parte degli atleti, segno che la tappa di Milano suscita entusiasmo”. Per l'Italia saranno al via la rientrante Silvia Bertagna e Elisa Maria Nakab fra le donne e Igor Lastei, Kilian Morone, Christof Schenk, Ralph Welponer e Jonas Seiwald fra gli uomini.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti