Apertura impianti sci in zona gialla dal 15 febbraio, stop invece in zona arancione e rossa

Di GIANCARLO COSTA ,

Weissmatten a Gressoney Saint Jean in Valle d'Aosta
Weissmatten a Gressoney Saint Jean in Valle d'Aosta

Con i debiti scongiuri legati all’andamento della pandemia coronavirus, sembra alle porte il via libera all’apertura della stagione sciistica dal 15 febbraio, ma solo in zona gialla; mentre impianti rimarranno chiusi nelle regioni arancioni e rosse. E' quanto avrebbe deciso il CTS (Comitato Tecnico Scientifico), secondo quanto si apprende, al termine della riunione in cui è stato esaminato il protocollo messo a punto dalle Regioni lo scorso 28 gennaio.

Gli esperti hanno dunque bocciato la proposta delle regioni in base alla quale gli impianti avrebbero potuto riaprire anche in zona arancione, con una capienza ridotta al 50% su funivie, cabinovie e seggiovie e l'utilizzo obbligatorio di mascherine Ffp2.

Rimane da capire se in contemporanea sarà tolto il divieto di spostamento tra regioni gialle, indispensabile per salvare la stagione con l'apertura degli impianti sci in regioni come la Valle d’Aosta, che senza i turisti di Lombardia e Piemonte non potrebbero sostenere i costi di apertura solo con i residenti.

Fonte Ansa Valle d’Aosta

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti