Adrenaline Canin Freeride, ultima tappa del circuito I FREE 2013

Di GIANCARLO COSTA ,

IFREE Sella Nevea
IFREE Sella Nevea

Domenica 21 aprile si è svolta con grande successo a Sella Nevea (UD) la seconda edizione dell'Adrenaline Canin Freeride, ultima tappa del circuito I FREE 2013.

Anche quest’anno Sella Nevea si è trasformata per due giorni nella casa del freeride, con la seconda edizione dell’Adrenaline Canin Freeride.

La manifestazione si è svolta a partire dal monte Ursic, a quota 2100 mt, con l’arrivo posto nella Conca Rifugio Gilberti, per un dislivello totale di 450 mt, sotto gli occhi di un folto pubblico che ha potuto ammirare le spettacolari discese dei  riders alla ricerca delle linee e dei salti più spettacolari.

La manifestazione I-FREE - Adrenaline Canin Freeride Open è stata curata dall’ Associazione Sistema Sella Nevea con il supporto dell’Alpen Sport Sella Nevea e dell’US RAIBL, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, i Comuni di Chiusaforte e Resia, il Parco Naturale delle Prealpi Giulie e Promotur.

Il vincitore della categoria sci maschile è stato Zeno Cecon, seguito da Carlo Cosi e Oscar Lo Baido; tra le donne si è imposta Arianna Tricomi, seconda Beatrice Munaron e terza Teresa Fabris. Nello snowboard maschile il primo posto è andato a Tommaso Gazzini che ha preceduto Peter Michele Stromberger e Joachim Porto. La categoria femminile è stata vinta da  Mara Silla, seconda la vincitrice dello scorso anno Jenny Farrah e terza l’atleta finlandese Liisa Korpela.

I vincitori I-FREE 2013 di tutte le categorie ottengono la possibilità di scendere lungo il mitico canalone Marinelli, parete est del monte Rosa ed ormai appuntamento immancabile nei programmi I-FREE.

Fonte www.freerideitalia.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti