Extreme Badalis

Crazy Ski Alp Tour: sabato si corre la Extreme Badalis

Di Giancarlo Costa

Crazy Skialp Tour (foto Frame Visuals)

Dopo il rinvio a data da destinarsi della Scialpinistica al Pizzo Tre Signori, il Crazy Skialp Tour è pronto a partire con un’inusuale versione by night. Vista la poca neve di questo avvio di stagione, Davide Geronazzo e i ragazzi del Valdobbiadene Skialp hanno spostato la macchina organizzativa dal Monte Cesen agli impianti del Nevegal e studiato una nuova gara individuale da affrontare con frontale accesa, salite in ambiente e discese in pista.

Affiancata alla prova agonistica, è ...

Continua a leggere

I Campioni del Mondo Matteo Eydallin e Damiano Lenzi vincono la quarta edizione dell’Extreme Badalis

Di Giancarlo Costa

Matteo Eydallin Campione del Mondo di Scialpinismo e vincitore dell'Extreme Badalis (foto Selvatico)

A Milies, qualche chilometro sopra l’abitato di Segusino, domenica mattina le medaglie d’oro della prova a squadre ai recenti Mondiali di scialpinismo disputati a Verbier, hanno vinto la quarta edizione dell’Extreme Badalis, terza prova della Coppa Italia Trofeo Scarpa.

La gara a squadre organizzata dallo Sci Club Valdobbiadene prevedeva quattro salite e altrettante discese per un dislivello complessivo di sola salita di 1680 metri diluiti in circa 14,7 chilometri.

Il tracciato al confine tra la pianura ...

Continua a leggere

Domenica 15 febbraio andrà in scena la quarta edizione dell'Extreme Badalis sulle Prealpi tra Segusino e Valdobbiadene

Di Giancarlo Costa

Damiano Lenzi e Matteo Eydallin vittoriosi all'Extreme Badalis (foto Selvatico)

Sono giorni di duro lavoro per lo sci club Valdobbiadene per allestire e preparare il tracciato della quarta edizione dell'Extreme Badalis. Il gruppo dei volontari, coordinati da Davide Geronazzo, ha iniziato a segnalare il percorso che corre tra le province di Treviso e Belluno.

La gara a squadre che assegnerà i punti della Coppa Italia Trofeo Scarpa avrà un dislivello positivo di 1.800 metri con uno sviluppo di circa sedici chilometri. Gli atleti correranno in un ambiente inusuale ...

Continua a leggere

Matteo Eydallin e Damiano Lenzi vincono la terza edizione dell’Extreme Badalis. Tra le donne vincono Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini.

Di Giancarlo Costa

Damiano Lenzi e Matteo Eydallin vittoriosi allExtreme Badalis (foto Selvatico)

Domenica mattina di ritorno dalla Coppa del Mondo della Val Comelico, i due azzurri del Centro Sportivo Esercito, Matteo Eydallin e Damiano Lenzi, si sono fermati a Milies di Segusino in provincia di Treviso per partecipare alla terza edizione dell’Extreme Badalis. La gara a squadre organizzata dallo Sci Club Valdobbiadene prevedeva cinque salite e altrettante discese per un dislivello complessivo di sola salita di 1550 metri diluiti in 13,9 chilometri.

Il tracciato al confine tra la pianura veneta ...

Continua a leggere

Michele Boscacci e Pietro Lanfranchi vincono la seconda edizione dell'Extreme Badalis, nella terra del prosecco ha vinto lo scialpinismo.

Di Giancarlo Costa

Il suggestivo panorama dell'Extreme Badalis

Questa mattina la piccola frazione di Milies appena sopra Segusino (Treviso) si è svegliata imbiancata, ma più che imbiancata, la tempesta di neve di sabato notte ha ricoperto di ghiaccio case e alberi. In quota un panorama è da togliere il fiato, tra le Dolomiti e la laguna veneta.

Lo sci club Valdobbiadene, coordinato da Davide Geronazzo, ha posticipato la partenza di trenta minuti per dare la possibilità ai volontari su percorso di "ribattere" la traccia cancellata dal vento.

Il ...

Continua a leggere

Domenica va in scena la seconda edizione dell'Extreme Badalis sulle Prealpi tra Segusino e Valdobbiadene.

Di Giancarlo Costa

Extreme_Badalis_2012 (foto_Selvatico)

Sono stati giorni di duro lavoro per lo sci club Valdobbiadene per allestire e preparare il tracciato della seconda edizione dell'Extreme Badalis. Il gruppo dei volontari, coordinati da Davide Geronazzo, ha segnalato oramai tutto il percorso che corre tra le province di Treviso e Belluno. 1.850 metri di dislivello positivo per uno sviluppo di quindici chilometri in un ambiente inusuale per le gare di scialpinismo, ma altrettanto spettacolare avendo a Nord le Dolomiti e a Sud la vastità ...

Continua a leggere