Scialpinismo

Itinerario Monte Collerin e Canale delle Capre, Pian della Mussa, Valli di Lanzo

Di Giancarlo Costa

Apertura Collerin Pian della Mussa

INIZIO ESCURSIONE: Da Pian della Mussa, provincia di Torino (Quota 1800m)
ACCESSO: da Torino uscita tangenziale Venaria, seguire le indicazioni Ala di Stura, Pian della Mussa. Dopo Ala di Stura, si incontra Mondrone, Balme e quindi seguire la strada fino al suo termine al Pian della Mussa.
DISLIVELLO: 1700 metri circa
DIFFICOLTA’: OSA (Ottimi sciatori o snowboarder alpinisti)
TEMPO: 3-4 ore per la salita
PERIODO CONSIGLIATO: Aprile-Maggio, quando viene aperta la strada del Pian della Mussa
ATTREZZATURA: Attrezzatura da ...

Continua a leggere

Valanga sul Gran Zebrù, morti due scialpinisti

Di Giancarlo Costa

Gran Zebru (foto Gulliver)

Valanga mortale sul Gran Zebrù, montagna di 3851 metri nel gruppo Ortles Cevedale, al confine tra Lombardia e Alto Adige. Intorno a mezzogiorno 4 scialpinisti stavano scalando la montagna per la via normale, quando una valanga ha trascinato via 2 dei 4 scialpinisti, che sono morti in seguito ai traumi della caduta per circa 600 metri. Gli altri 2 scialpinisti sono stati solo sfiorati dalla slavina, uno è illeso, l’altro leggermente ferito.

L’intervento del Soccorso Alpino e della ...

Continua a leggere

Sette morti in valanga sulle Alpi francesi

Di Giancarlo Costa

Il vallone di Valloire verso il Colle Galibier

Drammatico bilancio di sette morti in valanga sulle Alpi francesi nello scorso weekend. Due incidenti in due località molto conosciute anche dagli scialpinisti italiani.

Il primo incidente è successo nei pressi del Colle Galibier, nel comune di Valloire, con il tragico bilancio di 4 vittime.

La seconda valanga si è staccata sul monte Pourri, circa quota 3800 metri, nella zona di Les Arcs, Bourg-Saint-Maurice. Qui le vittime sono state 3.

La prefettura francese attribuisce ...

Continua a leggere

Monte Ocre da San Martino d’Ocre – Itinerario Sci e Snowboard Alpinismo

Di Giancarlo Costa

Apertura Itinerario Monte Ocre

INIZIO ESCURSIONE: San Martino d’Ocre quota 1150 metri
ACCESSO: Per arrivare a San Martino d’Ocre, dall’Aquila in Abruzzo, prendere per Ocre, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo. Arrivati a San Martino d’Ocre, nei pressi del campo sportivo, procedere per circa 1 Km lungo la vecchia nazionale per Rocca di Cambio. In corrispondenza di un fontanile, con vicino una casetta dell’acquedotto, si sale su una strada bianca che porta al Rifugio Malequagliata, recentemente ristrutturato e prossimamente operativo. Pur essendo la strada ...

Continua a leggere

Monte Rognosa, Sestriere – Itinerario Sci e Snowboard Alpinismo

Di Giancarlo Costa

Apertura Itinerario Rognosa invernale

INIZIO ESCURSIONE: Colle del Sestriere – Sestriere (TO - quota 2034 metri)
ACCESSO: Per arrivare a Sestriere, arrivando da Torino si può passare dalla Valle di Susa, via Susa o dalla Val Chisone, via Pinerolo e Pragelato. Arrivati a Sestriere parcheggiare ed iniziare l’escursione.
DISLIVELLO: 1250 metri circa
TEMPO: 3 h per la salita
PERIODO CONSIGLIATO Febbraio-Aprile
ATTREZZATURA: da scialpinismo o snowboard-alpinismo, ramponi
CARTOGRAFIA: IGC n° 1:50000 n.1 Val di Susa Val Chisone

Descrizione itinerario Monte Rognosa

Il ...

Continua a leggere

Gli atleti del Centro Sportivo Esercito premiati a Roma per i risultati in Mondiali e Coppa del mondo

Di Giancarlo Costa

Gli atleti del Centro Sportivo Esercito premiati a Roma (foto fb Antonioli)

La Biblioteca Militare Centrale di Palazzo Esercito ha ospitato a Roma una rappresentanza degli atleti della Sezione sport invernali del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, che ha incontrato il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, che ha consegnato loro alcuni riconoscimenti militari per le ottime prestazioni sportive e i grandi traguardi raggiunti nelle ultime competizioni agonistiche.

“Queste vostre importanti vittorie – ha detto il Generale Serino – sono state, prima di tutto, un traguardo ...

Continua a leggere

Morti due scialpinisti sulle Alpi Giulie

Di Giancarlo Costa

Jof Fuart (foto wikipedia)

Sono stati trovati privi di vita i due scialpinisti travolti da una valanga, a circa 2000 metri di quota, tra Tarvisio e Chiusaforte, questa mattina in Friuli. Lo si apprende dal Soccorso alpino Fvg e della Guardia di Finanza, che hanno eseguite le operazioni di soccorso. Il terzo componente della spedizione, che doveva ancora scendere nel canale, ha dato l’allarme e cercato i compagni, per poi essere recuperato nel canale dai tecnici del Soccorso alpino Fvg e della Guardia di ...

Continua a leggere

Prowinter Digital 2021: prevale l’ottimismo per le nuove sfide dell’inverno che verrà

Di Giancarlo Costa

Prowinter Digital 2021 (1)

Prowinter Digital 2021 ha ufficialmente chiuso la stagione invernale con l’evento web dedicato al mondo della montagna: dal comparto dello sci alle nuove opportunità del pianeta e-bike. I tre appuntamenti Ski Rental Summit, Skimo Summit e Probike Summit hanno dato voce e soluzioni a un ambiente messo a dura prova dalla situazione. Gli esperti intervenuti, pur riconoscendo il periodo di crisi, si sono dimostrati fiduciosi e attenti alle nuove possibilità che si stanno delineando.
600 i partecipanti attivi che hanno ...

Continua a leggere

Monte Ocre Snow Event: Urbani e Tempesta vincono nello skialp, Cesare Pisoni primo snowboarder

Di Giancarlo Costa

Apertura Monte Ocre Snow Event

La rinascita passa anche attraverso una gara di sci e snowboard alpinismo. E’ così per chi ha fatto un lungo viaggio per arrivare sulla neve delle montagne d’Abruzzo, ma è così soprattutto per chi ha organizzato questo bellissimo evento: Monte Ocre Snow Event (MOSE). Igor Antonelli, anima e cuore non solo di questa gara, 10 anni or sono ha deciso di valorizzare il suo territorio, siamo in provincia dell’Aquila, colpito dal disastroso terremoto del 2009. Un cambio di vita ...

Continua a leggere

Adamello Ski Raid: vittorie di Herrmann-Bon Mardion e Murada-Compagnoni

Di Giancarlo Costa

Giulia Murada e Giulia Compagnoni vincitrici dell'Adamello Ski Raid (foto Pegasomedia)

La settima edizione dell’Adamello Ski Raid porta in dote la seconda vittoria straniera nella giovane storia della prestigiosa gara scialpinistica. Uno dei protagonisti del successo di oggi, fra il resto, aveva già calcato il primo gradino del podio nel 2013. Stiamo parlando del trentasettenne francese di Arêches-Beaufort Bon Mardion, in questa occasione iscrittosi in coppia con l’austriaco Jakob Herrmann, trentatreenne di Werfenweng. Erano i favoriti della vigilia ed hanno mantenuto fede al pronostico, giungendo primi al traguardo di Pontedilegno, mentre ...

Continua a leggere