Sci di Fondo

CMP e Dryarn: performance e stile per le Felpe 4 - Way

Di Giancarlo Costa

Apertura felpe CMP in Dryarn

Leggerissime, calde e comode. Le Felpe 4 – Way di CMP sono l’ideale per gli appassionati di sport invernali che vogliono indossare capi altamente performanti senza rinunciare ad un tocco di eleganza e stile.
In quest’ottica CMP si affida ancora una volta alla tecnologia di Dryarn®, la microfibra più leggera al mondo, per la sua collezione A/I 2019-2020.
Realizzate in altissime percentuali di Dryarn®, le Felpe 4 - Way di CMP vestono il corpo alla perfezione, senza costringerlo e ...

Continua a leggere

I norvegesi dominano in Coppa del mondo a Davos, Federico Pellegrino ottavo

Di Giancarlo Costa

Sprint Davos podio maschile (foto fiscrosscountry)

Finisce in semifinale la corsa di Federico Pellegrino nella sprint a tecnica libera di Davos. Il campione valdostano, che proprio sulla pista svizzera ha raccolto molte soddisfazioni in carriera (cinque podi fra cui due vittorie) non è riuscito a entrare nella finale a sei che ha assegnato il successo arrivando ottavo nella classifica finale. Vittoria del fuoriclasse norvegese Johannes Høsflot Klæbo, che ha preceduto di pochi centimetri il francese Lucas Chanavat, aggiornando il proprio bottino di trionfi in Coppa ...

Continua a leggere

La Russia domina la staffetta di Lillehammer, la Norvegia vince al femminile

Di Giancarlo Costa

Coppa del mondo staffetta Lillehammer (foto fiscrosscountry)

La Russia, che è stata esclusa ieri dal CIO da tutte le manifestazioni sportive per la problematica dei controlli anti-doping, domenica ha dominato la staffetta di sci di fondo Coppa del mondo di Lillehammer in Norvegia.
La staffetta 4x7,5 km maschile è stata dominata dalle due squadre russe, con Russia 2 (Yakimushkin, Belov, Poroshkin, Ustiugov) che va a vincere su Russia 1, mentre per il terzo gradino del podio Norvegia 1 ha la meglio su Norvegia 2 con la ...

Continua a leggere

Successo di Elisa Brocard nella Opa Cup di Pokljuka in Slovenia

Di Giancarlo Costa

Podio femminile Opa Cup di Pokljuka in Slovenia

Successo italiano nella Opa Cup di Pokljuka in Slovenia. Elisa Brocard si impone nella 10 km skating con il tempo di 25'56" e precede per 1" Sara Pellegrini seconda e per 6" la francese Flora Dolci terza. Sesto posto per Ilaria Debertolis, davanti alla compagna di squadra Francesca Franchi settima e undicesima Anna Comarella.
Fra le junior la vittoria va alla tedesca Amelie Hoffmann con il tempo di 12'57", davanti alla svizzera Nadja Kaelin e alla tedesca Lisa Lohmann. ...

Continua a leggere

Coppa Italia e gara Fis a Santa Caterina Valfurva

Di Giancarlo Costa

Podio Sprint Santa Caterina (foto coppaitalia)

Le italiane monopolizzano il podio nella sprint a tecnica libera femminile Fis che si è disputata a Santa Caterina Valfurva (So) sabato 30 novembre. Il successo è andato a Ilaria Debertolis, che ha battuto nella finalissima Elisa Brocard, Sara Pellegrini e la francese Delphine Claudel, con Chiara De Zolt Ponte quinta, Erica Antoniol sesta e Francesca Fanti settima. La gara maschile registra invece la doppietta francese con Arnaud Chautemps e Clement Arnault davanti a tutti, terza piazza per Davide Graz ...

Continua a leggere

Klaebo e Johaug dominano a Ruka, Federico Pellegrino miglior italiano 19mo

Di Giancarlo Costa

La Pursuit finale di Ruka (foto fiscrosscountry)

Prosegue il dominio di Johannes Klaebo nello sci di fondo. Il norvegese, detentore della sfera di cristallo, ha chiuso in testa la pursuit 15 km, ultima prova del minitour di Ruka, anticipando di 1"8 il suo connazionale Iversen ed il finlandese Niskanen, staccato di 11"1. Grazie all'ennesima vittoria, Klaebo si aggiudica anche il minitour finlandese, portando a casa 200 punti, oltre ai 50 odierni frutto del miglior tempo di giornata. Federico Pellegrino, in una prova di distanza a lui poco ...

Continua a leggere

Coppa del mondo Ruka: Federico Pellegrino 13mo nella 15 km, vincono Niskanen e Johaug

Di Giancarlo Costa

Podio femminile 10 km Ruka (foto fiscrosscountry)

È una prova di rilievo quella offerta da Federico Pellegrino nella 15 km a tecnica classica maschile disputata a Ruka, seconda prova del minitour d'apertura della Coppa del mondo. Il 29enne valdostano ha conquistato un ottimo 13mo posto nella prova a lui meno congeniale, a 1'09"4 dal vincitore Iivo Niskanen. Il finlandese ha chiuso con il tempo di 35'17" anticipando di 13" il detentore della sfera di cristallo Johannes Klalebo, in testa nella classifica parziale del minitour. Terzo ...

Continua a leggere

Coppa del mondo Sprint: a Ruka esordio vincente per i norvegesi Klaebo e Falla, De Fabiani e Scardoni i migliori azzurri

Di Giancarlo Costa

Sprint di Coppa del mondo a Ruka (foto fiscrosscountry)

Si è interrotta nei quarti finale l'avventura degli Azzurri nella prima gara sprint in tecnica classica della stagione di Coppa del mondo di scena a Ruka, in Finlandia. Federico Pellegrino, qualificatosi con il terzo tempo in mattinata, ha chiuso al sesto e ultimo posto la propria batteria, al pari di Francesco De Fabiani e Maicol Rastelli, che hanno ugualmente lotttao fino agli ultimi metri, pur senza riuscire a superare il turno. Stefan Zelger e Giandomenico Salvadori, invece, non hanno ...

Continua a leggere

Federico Pellegrino terzo nella Sprint e quinto nella 15km di Rovaniemi in Finlandia

Di Giancarlo Costa

Federico Pellegrino sul podio della Sprint di Rovaniemi (foto fisi)

Due gare in 2 giorni per i fondisti italiani impegnati in uno stage di allenamento a Rovaniemi in Finlandia.
Nella gara odierna arrivano ancora segnali positivi per Federico Pellegrino, impegnato nella Sprint a tecnica classica della Santasport Race Rovaniemi. Il campione valdostano, quinto nella 15 km in pattinato di sabato, è finito terzo nella distanza a lui più congeniale, alle spalle del vincitore dei due russi Gleb Retivykh e Sergey Ustiugov. Il piazzamento conferma l'ottimo stato di forma ...

Continua a leggere

ANEF a Skipass Modena: la via sostenibile verso le Olimpiadi 2026

Di Giancarlo Costa

Incontro ANEF a Skipass Modena (foto doc com)

Quella di Milano-Cortina sarà un’Olimpiade “diffusa”, a due gambe ma con un unico cuore: la montagna italiana, e il desiderio di raccontarla. Per farlo serve un piano di mobilità efficace e condiviso che includa strade, aeroporti, infrastrutture, e la banda larga. E naturalmente gli impianti a fune, che con la capacità di fare sistema sono alla base dell’organizzazione dei Giochi Invernali
Un’Olimpiade non è, e non deve mai essere, un evento fine a stesso, ma l’occasione per raccontare e ...

Continua a leggere