Willy Jervis Spring Triathlon: iscrizioni aperte per la gara del 21 maggio in Val Pellice

Di GIANCARLO COSTA ,

Cambio bici corsa
Cambio bici corsa

Sono bastate 3 edizioni (2+1) perché la singolare manifestazione sportiva dimostrasse tutto il suo grande potenziale!
Il “progetto” era nato nell’inverno 2013. Il luogo del tramare era una conosciuta birreria di Torre Pellice…ed il “Francese” osservava dubbioso cercando di capire se il “progetto” fosse figlio della ragione o dei fumi della birra che teneva allegra la tavolata….
“Robe da mat” è stato il primo commento di chi orecchiava dai tavoli vicini…. E’ pur vero che la valle è da tempo fucina inesauribile di campioni sportivi ma per realizzare l’idea occorreva anche un briciolo di “pazzia” si scriveva all’epoca.

E la “pazzia”, o meglio, quello spirito di coraggiosa creatività che permette di realizzare i sogni è ingrediente ben presente nella mente di Raffaella Canonico che con il determinante contributo tecnico di Filippo Barazzuol ha dapprima ideato e poi realizzato l’evento. Il tutto condito dalla storica esperienza organizzativa del Cai Uget Val Pellice.
Una sfida alla montagna che inizia a Villanova, nel Comune di Bobbio Pellice (To), con la mountain bike percorrendo 500 metri di dislivello in 7 km, per poi proseguire con 2 km pianeggianti di corsa e terminare sul Colle Selliere (2850 mt.) raggiunto percorrendo un dislivello di 1100 metri con gli sci. Novità dell'edizione 2017 è la possibilità di partecipare a staffetta. Per queste ultime la gara assumerà le caratteristiche del duathlon con le sole frazioni di MTB e sci alpinismo.
Oltre alla commemorazione del sacrificio di Willy Jervis, cui è dedicata la manifestazione, quest’anno la manifestazione sportiva ricorderà anche Luca Prochet, Guida Alpina e componente del Soccorso Alpino scomparso il 27 marzo 2015.

Il cuore pulsante della manifestazione sarà il Rifugio Willy Jervis che saluterà gli atleti in transito e li attenderà per il cerimoniale di premiazione non prima del consueto e socializzante pranzo.
Una manifestazione unica del suo genere che segna il passaggio di consegne, nello sport outdoor di resistenza, tra le fatiche invernali a quelle estive.
Filippo Barazzuol, Paolo Ramella, Valentina Picca e Barbara Moriondo hanno lasciato il segno nelle prime due edizioni “ufficiali”.
Aperte le iscrizioni che dovranno essere realizzate attraverso il Sito www.3rifugivalpellice.it all’apposita finestra dedicata al WJST. Li e sulla pagina Facebook dell’evento: WILLY JERVIS SPRING TRIATHLON 2017 - 3a edizione, si possono trovare tutti i dettagli organizzativi e logistici.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti