Vermiglio nuova sede dei Campionati italiani giovanili di scialpinismo del 6 gennaio

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza campionati italiani giovani di scialpinismo (foto pegasomedia)
Partenza campionati italiani giovani di scialpinismo (foto pegasomedia)

Cambiano sede i Campionati italiani giovanili di scialpinismo giovanili nel format individual in programma lunedì 6 gennaio. Gli organizzatori dello Sci club Brenta Team dopo un attento sopralluogo hanno deciso di trasferire il campo gara al centro del fondo di Vermiglio e non più a Passo del Tonale.
Non cambiano invece il format e le categorie delle competizioni, ovvero una sfida a tecnica classica riservata agli under 23, junior e cadetti, maschili e femminili, con in abbinata una competizione con validità nazionale per ragazzi, allievi, ma pure per senior e master, offrendo così un motivo di interesse in più e completando l’offerta sportiva nel giorno dell’Epifania.
«Siamo tornati – precisa il responsabile tecnico del Brenta Team Rino Pedergnana – nella location di due anni fa, che ci consente una gestione più agile dell’evento. I percorsi di gara, che variano a seconda delle categorie e che sono in via di completamento, sono pressoché tracciati e si svilupperanno in gran parte oltre il torrente Vermigliana, garantendo dei tratti tecnici e impegnativi».

Confermati anche gli orari. Dalle 8 presso il centro del fondo di Vermiglio è prevista la distribuzione dei pettorali, quindi alle 9 lo start della categoria ragazzi e allievi, alle 9,30 toccherà poi ai cadetti maschi e junior femmine, alle 9,35 le cadette, alle 9,45 gli junior maschi e le under 23 donne, alle 9,50 la under 23 maschile e alle 10 i senior e master. Premiazioni alle 14,30 presso il polo culturale di Vermiglio.

I favoriti per la vittoria? Anzitutto l’atleta di casa Davide Magnini, costretto al forfait nella vertical race tricolore di qualche settimana fa al Passo del Tonale, e più che mai deciso a mettersi al metto l’ennesimo scudetto tricolore. Per le altre categorie, che hanno visto un ricambio generazionale, fanno da riferimento i risultati dell’ultimo appuntamento agonistico, ovvero la sfida vertical dei campionati italiani. Fra gli junior vinse Matteo Sostizzo su Luca Tomasoni e Pietro Festini Purlan, mentre fra le pari età Samantha Bertolina vinse l’oro su Lisa Moreschini e Silvia Berra. Nella under 23 il più veloce fu Andrea Prandi su Sebastien Guichardaz e Nicolò Ernesto Canclini, e in campo femminile Giulia Murada su Giorgia Felicetti e Valeria Pasquazzo.
Nella categoria cadetti il podio vide Luca Vanotti su Gabriele Bardea e Nicolas Melesi, quindi Noemi Junod su Erika Sanelli e Noemi Gianola.

Per maggiori informazioni consultare il sito www.brentateam.com.

Fonte Pegasomedia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti