Da venerdì a domenica va in scena il Mondolè Ski Alp Coppa del Mondo di Sci Alpinismo con Vertical, Individual Race e Sprint

Di GIANCARLO COSTA ,

Le condizioni d'innevamento a Frabosa Soprana (foto FB Chiera)
Le condizioni d'innevamento a Frabosa Soprana (foto FB Chiera)

Ritorna nel fine settimana la Coppa del mondo di scialpinismo che affronta un trittico di gare nel comprensorio sciistico di Mondolè (Cn). Si apre venerdì 27 marzo con la Vertical Race, la prova di sola salita si correrà a Frabosa Soprana e prevede un dislivello positivo di circa 700 metri. Le altre due prove in programma saranno l’individual race di sabato 28 e la sprint race di domenica 29 marzo nello splendida conca di Prato Nevoso.

Venerdì 27 marzo il “circo bianco” dello scialpinismo, partirà da Frabosa Sottana sulle nevi del Mondolè ski con la gara “Vertical” il cui tracciato risale le piste delle due seggiovie che da Mongrosso-Burrino e Burrino-Monte Malanotte. I concorrenti partiranno alle ore 10,30, e arriveranno a Monte Malanotte poco prima delle ore 11. L’intero tracciato sarà accessibile dal pubblico utilizzando gli impianti di risalita di Frabosa. La gara di Coppa sarà preceduta da una gara “open” che consentirà a tutti gli atleti tesserati di confrontarsi con i campioni.

Sabato 28 marzo, da Prato Nevoso e lungo i pendii del Mondolè, con passaggio per la vetta a circa 2400 metri di quota e per la Colla Bauzano, accessibile con gli impianti di Artesina, gli atleti del ranking mondiale si sfideranno nella Individual Race. A seguire e sullo stesso percorso si svolgerà anche la significativa gara “Individual Open Tre Rifugi” che vuole ricordare il marchio di fabbrica dell’intera manifestazione “Mondolè Ski Alp Coppa del Mondo di Sci Alpinismo”. Domenica 29 marzo debutterà sul territorio piemontese la gara “sprint”, la specialità veloce dello scialpinismo competitivo che garantisce spettacolo e divertimento. Su un tracciato molto corto, contenuto nell’area dello Snow-park di Prato Nevoso, completamente accessibile sia a piedi sia con gli sci e interamente visibile dal pubblico si svolgerà una bagarre tra i migliori atleti del mondo che avrà inizio con le qualifiche alle ore 9 e si concluderà con le finali intorno alle 12.

Per quanto riguarda le classifiche di specialità che con le ultime prove di Mondolè vedranno assegnati gli ultimi punti, Davide Magnini e Alba De Silvestro guidano la classifica Junior Individual Race, mentre Nadir Maguet è in testa alla stessa classifica tra gli Espoir. Nella classifica Sprint Race Giulia Compagnoni è prima davanti ad Alba De Silvestro e Nadir Maguet è sempre primo tra gli Espoir. Nella categoria Senior a guidare la classifica c’è Robert Antonioli. Da segnalare che Elena Nicolini è seconda dietro alla fuoriclasse Laetitia Roux.

Nella prova Vertical, nelle categorie Junior, i giochi sono più che mai aperti con Davide Magnini che andrà all’attacco della prima posizione di Remi Bonnet mentre tra le ragazze la “bagarre” sarà tutta azzurra con la sfida Compagnoni, De Silvestro. Nelle categorie Espoir e Senior non ci sono molti italiani a podio. Solo Federico Nicolini è terzo tra gli Espoir.

La squadra azzurra si presenta come di consueto competitiva, di seguito i convocati:

Senior M: Robert Antonioli - Michele Boscacci - Damiano Lenzi - Matteo Eydallin (Individuale) - Lorenzo Holzknecht (Vertical e Individuale) - Pietro Lanfranchi (Individuale) - Manfred Reichegger, Filippo Barazzuol (Individuale).

Senior F: Elena Nicolini (Individuale e sprint) - Katia Tomatis - Martina Valmassoi (Individuale e sprint).

Espoir M: Luca Faifer - Nadir Maguet - Federico Nicolini - William Boffelli (Individuale).

Junior M: Valentino Bacca (Individuale) - Nicolò Canclini (Sprint)- Davide Magnini.

Junior F; Giulia Compagnoni - Alba De Silvestro - Erica Rodigari (Individuale)

Fonte fisi.org

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti