Da venerdi a domenica si disputano a Madonna di Campiglio (TN) i Campionati Italiani di Scialpinismo Sprint, Staffetta e Vertical

Di GIANCARLO COSTA ,

Davide Magnini impegnato nella Sprint di Campiglio (foto Modica)
Davide Magnini impegnato nella Sprint di Campiglio (foto Modica)

Madonna di Campiglio si appresta a indossare l'elegante veste tricolore e da domani venerdì 11 a domenica 13 dicembre, sarà teatro dei campionati italiani sprint, staffetta e vertical di scialpinismo. Un appuntamento che richiamerà nel rinomato comprensorio sciistico della Val Rendena la creme del movimento e che offrirà al pubblico una tre giorni dagli elevati contenuti spettacolari e agonistici.

Nelle ultime ore, il comitato organizzatore capeggiato dal collaudato staff dello sci club Brenta Team ha apportato una leggera modifica al programma gare, che riguarda la gara vertical di domenica 13 dicembre. A differenza di quanto comunicato in precedenza, i primi partire saranno i senior, che scatteranno alle 8 da località Belvedere, nel cuore di Madonna di Campiglio, con arrivo posto in vetta allo Spinale, sede del traguardo anche delle altre gare di giornata. Alle 8.30 ci sarà quindi lo start degli junior e delle categorie femminili, mentre la chiusura spetterà ai cadetti (start alle 9).

Confermati, invece, orari e location della gara sprint di venerdì 11 dicembre e delle staffette di sabato 12 dicembre, entrambe in notturna ed entrambe in programma sul suggestivo e celebre pendio del Canalone Miramonti, lo stesso che il 22 dicembre ospiterà la 3-Tre, slalom di Coppa del Mondo di sci alpino. Un evento che si realizza grazie anche alla preziosa collaborazione del Comitato 3Tre e dell'APT Madonna di Campiglio Val Rendena.

«La condizione dei percorsi è ottima e ci sono tutti i presupposti per assistere a una tre giorni di gare di assoluto livello – spiega il responsabile tecnico Rino Pedergnana -. Abbiamo leggermente modificato il percorso della gara vertical, che sarà leggermente più corto, con un tempo di percorrenza per i migliori attorno ai 30 minuti. Sprint e staffette andranno in scena sul Canalone Miramonti e penso che la scelta sarà apprezzata dal pubblico, che potrà seguire l'intero svolgimento delle gare comodamente dal parterre, già allestito in vista della 3-Tre».

Il meteo per il weekend annuncia bel tempo, ideale cornice a un fine settimana all'insegna del grande scialpinismo, forte della presenza di tutti i big della specialità. Tra i campioni affermati, sono particolarmente attesi l'iridato della sprint Robert Antonioli, quindi il vincitore delle ultime due edizioni della Coppa del Mondo Damiano Lenzi, senza dimenticare il Matteo “Eyda” Eydallin e Michele Boscacci. Tra gli atleti emergenti, invece, gli occhi saranno puntati sugli espoir trentini Federico Nicoli e Nicola Pedergnana, che dovranno vedersela con i vari Luca Faifer e Nadir Maguet, mentre tra gli junior c'è grande attesa per l'enfant prodige Davide Magnini, seguito in scia da Pietro e Nicolò Canclini e da Andrea Prandi. Al femminile, spiccano i nomi di Elena Nicolini, Martina Valmassoi e Katia Tomatis, colonne portanti della Nazionale.

Fonte U.S. Brenta Team

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti