Venerdì 24 agosto il Palio delle Contrade a Livigno

Di GIANCARLO COSTA ,

Palio delle Contrade a Livigno (foto newspower)
Palio delle Contrade a Livigno (foto newspower)

È già ora di mettere gli sci ai piedi a Livigno (SO). Col ferragosto alle spalle ecco un’opportunità unica, sciare in piena estate! Venerdì 24 infatti il “Palio delle Contrade” vedrà campioni e livignaschi sugli sci da fondo per una singolare sfida sulla neve.
L’estate nel ‘Piccolo Tibet’ - così viene appellata Livigno, il centro abitato più alto d’Europa col suo ampio altopiano a 1800 metri - promette ancora periodi indimenticabili; gli organizzatori del Palio delle Contrade grazie allo “snow farming” hanno in serbo decine di migliaia di mc di neve, stoccati con un particolare sistema alla fine dello scorso inverno a lato del torrente Aquagranda, a ridosso del centro del fondo. Parte della neve sarà stesa in centro, lungo le vie Ostarìa e Plàn, per creare una pista da fondo vera e propria con tanto di binari, la rimanenza servirà per l’apertura dell’anello del fondo ad ottobre, come tradizione.
Nel contesto del Palio delle Contrade si disputerà anche la “1K Shot”, una gara tra autentici campioni dello sci di fondo e del biathlon, atleti che abitualmente si allenano e preparano la stagione agonistica proprio a Livigno.
Così, ad oggi, l’elenco iscritti ci segnala al via tra gli altri Federico “Chicco” Pellegrino, Francesco De Fabiani, Dietmar Noeckler, Maicol Rastelli ed i britannici Andrew Musgrave ed Andrew Young, entrambi saliti sul podio di Coppa. Ovvio che sulla distanza “sprint” il poliziotto valdostano parte con i favori del pronostico, ma il livello dei rivali è comunque alto.
Nemmeno tra le donne si scherza, con Greta Laurent, Ilaria Debertolis, Elisa Brocard, Lucia Scardoni e la slovena Lampic, ma soprattutto con Marianna Longa, la campionessa locale che gareggerà sia nella sfida tra l’èlite del fondo sia nel Palio delle Contrade.

Al femminile fra le atlete del biathlon spiccano i nomi delle superwomen Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi, quest’ultima reduce da una stagione indimenticabile, entrambe a podio anche alle Olimpiadi. Tra i maschi si notano invece Lukas Hofer, Pietro Dutto, Saverio Zini, Thomas Bormolini e Paolo Rodigari. Lo spettacolo, insomma, è garantito, senza contare il “contorno” del Palio delle Contrade vero e proprio.
Per la “1K Shot” dalle 18 alle 19 si disputeranno le qualifiche per determinare i migliori che accederanno alla sfida vera e propria, ed a seguire le semifinali. Alle 19 sono in programma le finali, maschili e femminili, di biathlon e fondo, poi alle 20.30 il via al Palio delle Contrade.

Lo scorso anno a salire sul gradino più alto del podio a Livigno sono stati, e non poteva essere diversamente, Federico Pellegrino e Gaia Vuerich nel fondo, quindi Dorothea Wierer e Dominik Windisch nel biathlon.
Per gli appassionati degli sport invernali e sportivi in genere, per i tanti turisti che affollano Livigno e per i livignaschi venerdì sarà un’occasione speciale per affollare le vie del centro in una originale - grazie alla neve - “notte bianca”, quasi di luna piena. Se per i campioni l’imperativo sarà salire sul podio, per gli sportivi del fondo e del biathlon l’importante sarà davvero “partecipare” e calzare gli sci ad agosto.

Federico Pellegrino è già “carico”: “Ovvio che la 1K Shot di Livigno – afferma il campione azzurro – è una gara speciale per me, sciare il 24 di agosto non è poi così scontato, a meno che non sali in ghiacciaio. Ormai la gara è tradizione e vi garantisco che ci sarà da divertirsi… Oddio, divertirsi, sapete che quando ho un pettorale addosso non riesco a risparmiarmi, una gara è sempre una gara e vincere mi piace un mondo! A Livigno ci vengo spesso, tutte le volte che posso. Ci si allena in quota, ma non dimentichiamo che a Livigno ci si può svagare e rilassare. Dopo l’allenamento ed un bel relax all’Aquagranda fare due passi in centro è sempre piacevole, mettiamoci anche un bell’aperitivo nei tanti “salottini” all’aperto. In fondo oltre al fisico occorre accontentare anche la testa… Io ci sarò, sicuramente non solo per partecipare!”

Info: www.livigno.eu

Fonte Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti