Valtellina Orobie il 28 gennaio ad Albosaggia | Snow Passion

Valtellina Orobie il 28 gennaio ad Albosaggia

Di GIANCARLO COSTA ,

Valtellina Orobie  2017 (foto Torri)
Valtellina Orobie 2017 (foto Torri)

La Polisportiva di Albosaggia sta lavorando a pieno regime per la 32ª edizione della mitica kermesse scialpinistica orobica, la Valtellina Orobie, in calendario domenica 28 gennaio. Valevole come tappa di Coppa Italia, l’edizione 2018 si preannuncia epica.

Grazie alle abbondanti nevicate di dicembre, il manto nevoso in condizioni ottimali permetterà allo staff tecnico capitanato da Massimo Murada, Graziano Boscacci e Maurizio Folini (rispettivamente direttore tecnico, di percorso e guida alpina) di andare in scena con il percorso originale. Proprio così, dopo anni di “piani b” e lavori straordinari al fine di garantire itinerari di vero scialpinismo, la super classica del Meriggio tornerà nuovamente a presentarsi in tutto il suo splendore.

Inversioni, canalini, ripidi couloir, creste aeree e tecniche discese in un ambiente selvaggio faranno da contorno alla passione organizzativa di un club pronto a spegnere la 40ª candelina. Nell’incontaminato parco delle Orobie Valtellinesi, su pendici che hanno scritto la storia dello scialpinismo moderno e visto sfilare tutti i big mondiali della disciplina, sono attesi atleti di ottimo livello e giovani talenti in cerca della definitiva consacrazione.

Salvo cambiamenti dell’ultima ora dovuti al meteo, il tracciato femminile si correrà con un dislivello di 1400/1500 mt e ben 8 cambi di assetto. La prova maschile, particolarmente tecnica e nervosa, prevede invece 1700/1800 mt di salita e ben 12 cambio di assetto.

In vero “Albosaggia Style” in serbo due novità, una che vi sveliamo in anticipo e una seconda che sarà resa nota solo durante il briefing per preservare il percorso e farlo trovare in eccellenti condizioni agli atleti. Proprio per rendere più avvincente la gara e alzare il tasso di spettacolarità il comitato organizzatore ha messo in palio un premio per chi realizzerà il miglior salto in zona arrivo. Nel 2017 il funambolico Robert Antonioli raccolse applausi a scena aperta, Michele Boscacci, prima di lui, anni fa piombò come un falco in località Campelli… di qui l’idea di fare un po’ di show e entusiasmare il pubblico che da sempre è solito salire in quota per seguire le gesta dei campioni dello skialp.

Per maggiori informazioni & iscrizioni: www.valtellinaorobie.it

Fonte Maurizio Torri-Sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti